26.1 C
Verona
19 Luglio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, fotografate e sanzionate dalla Polizia municipale 15 persone per abbandono rifiuti

La Polizia locale di Legnago rafforza la lotta rivolta a chi non conferisce correttamente la propria immondizia, lasciandola in aree pubbliche. Da gennaio a maggio sono state ben 15 le persone sanzionate per aver abbandonato i propri rifiuti. Alle loro identità si è potuti risalire soprattutto cercando indizi tra i sacchetti, ma anche grazie all’installazione di 5 fototrappole e alle segnalazioni dei cittadini.

Le raccolta rifiuti attivate delle varie associazioni del territorio, insieme a quelle di singoli cittadini, durante le ultime settimane hanno evidenziato un malcostume che danneggia tutti, sia per immagine che per salute. L’amministrazione ha investito molto in termini di personale dedicato a combattere questo fenomeno. Il posizionamento di 4 nuove fototrappole, con le relative indagini, effettuate dai due agenti vocati a combattere questo reato, spesso legato alla mancata registrazione all’anagrafe, hanno permesso, durante il periodo gennaio-maggio 2021, di riconoscere e sanzionare ben 15 persone, con un’ammenda di 300 euro, certificando, con il loro operare, il progressivo aumento degli interventi così documentati: 17 per l’anno 2018; 20 per il 2019; 36 per il 2020.

«Vogliamo che le persone prendano coscienza di quello che comporta abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto – sottolinea l’assessore allo sport e sicurezza, Luca Falamischia -. Insieme alle azioni mirate, alle pulizie e ai progetti educativi, abbiamo deciso di utilizzare qualsiasi mezzo perché questi gesti non rimangano impuniti. Sono ad esempio in atto azioni di inasprimento, congiunte con gli organi preposti, per l’aggravio a carico del trasgressore delle spese di recupero e smaltimento. L’abbandono rifiuti, oltre ad essere un gesto irrispettoso verso il territorio e gli altri, è un reato che, in certe situazioni, conduce all’ambito penale».

Nella foto un vigile mentre controlla una delle fototrappole installate.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, denuncia di Gottardi (Uil) sul degrado all’ospedale Geriatrico: «All’interno vivono sbandati violenti e pericolosi»

massimo

Verona, celebrato ieri il ricordo dell’assalto partigiano al Carcere degli Scalzi

massimo

Verona, grazie all’8xmille alla Chiesa Cattolica è nata Casa Santa Elisabetta per donne in difficoltà

massimo

Valpolicella Doc, presentato in Regione il Dossier socioeconomico 2024 della principale denominazione Rossa del Veneto

massimo

Feste de L’Unità 2024, il via venerdì 19 luglio a Quinzano e Casaleone

massimo

Oppeano, rinnovato l’accordo integrativo alla Finstral

massimo