11.8 C
Verona
28 Febbraio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, il marocchino che ha seminato il panico era stato fermato mezzora prima ubriaco a piedi

È residente a Venezia, ha una sfilza di precedenti per danneggiamento, furto, ricettazione e rissa il nordafricano di origini marocchine che ieri sera poco dopo le 11 a provocato il finimondo nel centro di Legnago, dopo aver rubato, in preda all’alcool, un camion della nettezza urbana. L’uomo nella sua corsa folle, che ha fatto subito pensare addirittura ad un attacco terroristico, ha danneggiato una decina di auto, divelto degli idranti, sbattuto contro portoni di case per finire contro l’auto dei carabinieri della stazione di Cerea corsi ad intercettarlo a San Pietro di Legnago e quindi contro la Bmw guidata da una ragazza. Feriti i quattro carabinieri e la giovane, in modo fortunatamente lieve.

Il marocchino era stato fermato mezzora prima da una pattuglia dei carabinieri di Legnago mentre camminava, ubriaco e con fare molesto, nel centro della città. Identificato, è stato lasciato andare perché non vi erano motivi per trattenerlo, nonostante fosse in evidente stato di alterazione. da lì a poco è scoppiato il finimondo che, per fortuna, non ha provocato vittime.

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, Matteo ricevuto da Zaia: «Insegniamo il primo soccorso nelle scuole»

massimo

Legnago, al Salieri “Il Paese delle Favole a Rovescio” di Rodari per il Teatro Famiglie

massimo

Verona, al Ristori la grande danza internazionale con la Compagnia newyorkese “YY Dance Company”

massimo

Verona, alla Libreria Pagina Dodici la presentazione del libro di Spadaccia sul Partito Radicale

massimo

Incontro su sicurezza, accoglienza migranti, Protezione civile tra il prefetto e 18 sindaci dell’Est Veronese

massimo

Verona, partorisce prima del tempo in casa: mamma e bambino in gravi condizioni

massimo