9.5 C
Verona
23 Febbraio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, il sindaco scrive al borgomastro di Vienna dopo gli articoli di Primo Giornale sul Salieri dimenticato

«Come preannunciato da qualche organo di informazione abbiamo ritenuto di intraprendere una relazione con la città di Vienna, indirizzando una lettera in cui si evidenzia che si sta avvicinando il duecentesimo anniversario della morte di Antonio Salieri, avvenuta il 7 maggio del 1825. Nella stessa viene sottolineato che sarebbe gradita la partecipazione degli amministratori ai vari eventi che verranno organizzati. Abbiamo inoltre chiesto alcune attenzioni rivolte alla memoria del Maestro Salieri. Ci auguriamo un riscontro positivo da parte del Sindaco della Città di Vienna».

A comunicarlo, oggi, è stato il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti, che però si è scordato di dire che l’organo di informazione in realtà era uno solo: Primo Giornale, che sui numeri del 18 gennaio e del 1° marzo, a firma di Martina Danieli, ha prima ricostruito come le spoglie ed il ricordo di Salieri siano abbandonati ed anche errati (per esempio sulla tomba c’è scritto Anton e non Antonio e che è nato a Legnano e non Legnago); e poi ha raccolto la presa di posizione del sindaco che ha, appunto, annunciato la lettera al borgomastro Viennese di cui parla oggi. Appunto anche per chiedere che il Salieri sia un po’ più rispettato.

Condividi con:

Articoli Correlati

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo

Verona, domani sit-in in piazza Bra per la Pace in Palestina e Ucraina

massimo

Sanità, l’Oncologia dell’Azienda ospedaliera di Verona protagonista di un nuovo farmaco contro il tumore al pancreas

massimo

Villafranca, i sindacati proclamano lo stato di agitazione alla casa di riposo 

massimo

Verona, 8 arresti per associazione per delinquere, violenza sessuale aggravata, sfruttamento della prostituzione, detenzione di armi clandestine e truffa

massimo

Bardolino, il 29 febbraio (unica data in Veneto) Paolo Belli porta al teatro Corallo il suo “Pur di far Commedia”

massimo