10.7 C
Verona
4 Febbraio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, la banda dei colpi in villa composta da 13 malviventi marocchini e rumeni


Era composta da ben 13 malviventi, tutti marocchini e rumeni tra i 20 ed i 30 anni, la banda multietnica che per quasi tre anni ha seminato il terrore tra la Bassa Padovana, il Basso Veronese ed il Mantovano. Gli ultimi cinque arresti sono stati portati a termine ieri dai carabinieri della Compagnia di Legnago, dopo un blitz di due giorni che ha visto sgominare l’intera banda, con 13 persone in carcere. Tutti i componenti del sodalizio criminale erano residenti tra Villafranca, Legnago e San Giovanni Lupatoto. A loro sono attributi ben 29 colpi.
Particolarmente crudele e violento il loro modo di agire: se non trovavano gioielli, oro o denaro, picchiavano selvaggiamente le vittime, minacciandole anche con pistole o coltelli. Tanto che alcuni dei derubati sono finiti all’ospedale per aver cercato di fare resistenza. Finché i carabinieri di Legnago dopo un’indagine continuata per due anni, dalla prima rapina nel 2017, non sono riusciti a identificarli tutti e ad arrestarli.

Condividi con:

Articoli Correlati

Bardolino, oggi la Coppa Giulietta&Romeo tra il Garda e la Valpolicella

massimo

Verona, i sindacati sull’ennesimo morto sul lavoro: «Una strage che non si ferma»

massimo

Verona, la SuperBeton smantella l’impianto di via del Vegron. Bertiucco: «Vittoria dei cittadini di Montorio»

massimo

Verona, deserta l’asta per la Domus Mercatorum. Venduta Casa Bresciani a 3,3 milioni

massimo

Cerea, la Regione dà il via all’eliminazione di tre passaggi a livello con un progetto da 14 milioni

massimo

Pressana, l’operaio deceduto stamattina è caduto nella cisterna del proprio camion di mangimi

massimo