11.8 C
Verona
28 Febbraio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, la banda dei colpi in villa composta da 13 malviventi marocchini e rumeni


Era composta da ben 13 malviventi, tutti marocchini e rumeni tra i 20 ed i 30 anni, la banda multietnica che per quasi tre anni ha seminato il terrore tra la Bassa Padovana, il Basso Veronese ed il Mantovano. Gli ultimi cinque arresti sono stati portati a termine ieri dai carabinieri della Compagnia di Legnago, dopo un blitz di due giorni che ha visto sgominare l’intera banda, con 13 persone in carcere. Tutti i componenti del sodalizio criminale erano residenti tra Villafranca, Legnago e San Giovanni Lupatoto. A loro sono attributi ben 29 colpi.
Particolarmente crudele e violento il loro modo di agire: se non trovavano gioielli, oro o denaro, picchiavano selvaggiamente le vittime, minacciandole anche con pistole o coltelli. Tanto che alcuni dei derubati sono finiti all’ospedale per aver cercato di fare resistenza. Finché i carabinieri di Legnago dopo un’indagine continuata per due anni, dalla prima rapina nel 2017, non sono riusciti a identificarli tutti e ad arrestarli.

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, Matteo ricevuto da Zaia: «Insegniamo il primo soccorso nelle scuole»

massimo

Legnago, al Salieri “Il Paese delle Favole a Rovescio” di Rodari per il Teatro Famiglie

massimo

Verona, al Ristori la grande danza internazionale con la Compagnia newyorkese “YY Dance Company”

massimo

Verona, alla Libreria Pagina Dodici la presentazione del libro di Spadaccia sul Partito Radicale

massimo

Incontro su sicurezza, accoglienza migranti, Protezione civile tra il prefetto e 18 sindaci dell’Est Veronese

massimo

Verona, partorisce prima del tempo in casa: mamma e bambino in gravi condizioni

massimo