11.3 C
Verona
2 Marzo 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, la Polizia locale in sciopero il 1° febbraio contro il blocco degli accordi su buoni pasto e orari

Sciopero martedì 1° febbraio a Legnago della Polizia Municipale. L’astensione dal lavoro è stata indetta oggi, da parte delle organizzazioni sindacali Cgil-Funzione Pubblica e Csa, dopo il no del dirigente della Polizia Locale, il comandante Luigi De Ciuceis, a rivedere la scelta di sospendere gli accordi su buoni pasto e 35 otre settimanali per i turnisti.

L’astensione dal lavoro e dall’erogazione del servizio di Polizia Locale riguarderà la prima ora di ogni turno di servizio (7,15 – 13,15; 13 – 19). «Inoltre, gli agenti hanno deciso in assemblea di essere rigidi da oggi sull’utilizzo degli straordinari – spiega Valentino Geri della Fp-Cgil -. È chiaro che il personale da oggi farà fronte a qualsiasi servizio legato alla sicurezza ed all’attività di Polizia giudiziaria, ma dirà no a ora di straordinario per normale attività di ufficio».

In pratica, saranno in ogni caso garantiti i servizi pubblici essenziali come attività richiesta dall’Autorità giudiziaria e interventi in caso di trattamenti sanitari obbligatori; rilevazione relativa all’infortunistica stradale, pronto intervento; attività della centrale operativa; vigilanza de municipio; assistenza al servizio attinente la rete stradale in caso di sgombero della neve.

«È da novembre – riprende il sindacalista – che stiamo discutendo di questa vertenza ed il personale è sempre pronto a tornare al tavolo delle trattative. Ma davanti alla chiusura avuta dal dirigente, che è lo stesso da 10 anni e quindi ben conosce questi accordi, previsti dal contratto e fino ad oggi attuati, l’assemblea degli agenti ha deciso di rispondere con l’astensione dal lavoro. Teniamo presente che queste rimostranze davanti a diritti disattesi da parte del dirigente sono state portate di recente anche all’attenzione del prefetto di Verona. Nonostante questo, la risposta della dirigenza della Polizia municipale di Legnago è stata di totale chiusura».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo