10.2 C
Verona
1 Novembre 2020
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, l’opposizione non ci sta al consiglio comunale convocato alle 16 di lunedì

Il consigliere comunale Diletta Marconcin

Cinque consiglieri d’opposizione di Legnago hanno presentato, ieri mercoledì 28 novembre, un’interrogazione al presidente del consiglio comunale, Giovanni Mascolo, per chiedere che venga revocata la convocazione della seduta decisa per lunedì 3 dicembre alle 16. A firmare l’interrogazione i consiglieri Diletta Marconcin, Roberto Danieli, Loris Bisighin, Luca Dalla Vecchia, Barbara Ottoboni.

«Già nella conferenza dei capigruppo nella quale la vicepresidente del consiglio comunale, Elena Zanetti, ha proposto di convocare l’assemblea per le 16 di lunedì 3 dicembre, avevamo espresso il nostro disappunto – spiega Marconcin – ed infatti la proposta è stata approvata senza il nostro consenso. Primo perchè non sono state spiegate le ragioni di questa scelta, che va contro la prassi che vede da sempre il consiglio comunale convocato in orario serale; e secondo perché questa decisione sembra poco rispettosa dei diritti dei consiglieri che lavorano ma anche, e soprattutto, dei cittadini che desiderano ascoltare il dibattito. Tanto più in una seduta che vede all’ordine del giorni argomenti importanti come il bilancio di previsione 2019-2021 ed il Documento unico di programmazione del Comune».

Articoli Correlati

Covid, impennata di casi: 536 in 24 ore di cui 213 a Verona città

massimo

Nogara, picchiava giovani studenti sul treno per avere soldi: arrestato

massimo

Cerea, il sindaco in quarantena con 3 famigliari positivi al Covid

massimo

Verona, il corpo di una donna recuperato in Adige

massimo

Emergenza Covid, l’ospedale di Negrar porta da 14 a 40 i letti dedicati

massimo

Bovolone, il nuovo assessore è Maria Teresa Burato

massimo