8 C
Verona
20 Aprile 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, maggioranza e opposizione decidono lo slittamento delle imposte Tari, Cosap, Imu

La giunta comunale di Legnago insieme a consiglieri di maggioranza e di minoranza, per dare sostegno alle famiglie e alle imprese in questo periodo di assoluta eccezionalità dovuto all’emergenza epidemiologica Covid-19, hanno disposto oggi di differire il termine di versamento di tributi e entrate patrimoniali. Per quanto riguarda la Cosap, nel primo consiglio comunale utile, verrà adottata la modifica del relativo regolamento, mentre per le rate relative agli atti di accertamento Imu, Tasi e Tari verrà adottata una delibera di giunta nella prima seduta utile che, integrando le misure messe in atto dal Governo con il Decreto Legge del 17 marzo, differirà i termini per il versamento di tributi ed entrate patrimoniali come segue:

TARI la scadenza del 31/03/2020 si sposta al 30/06/2020

COSAP la scadenza del 30/06/2020 si sposta al 31/08/2020; la scadenza del 30/09/2020 di sposta al 30/11/2020

Il pagamento di atti di accertamento e relative rate IMU-TASI-TARI in scadenza tra 8 marzo e 31 maggio 2020 si spostano al 30/06/2020.

L’emissione della prima rata TARI del 2020 avverrà non prima del 30/06/2020 salvo ulteriori

proroghe dovute all’emergenza COVID-19.

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, domenica Tosi presenta la lista di Forza Italia per le Comunali

massimo

San Bonifacio, foto sbagliata su Primo Giornale: pubblicata quella di Pimazzoni al posto di Fiorio

massimo

San Bonifacio, la Liga Veneta Repubblica sostiene il candidato sindaco Fulvio Soave

massimo

Legnago, il sottosegretario Delmastro al convegno del candidato Longhi sulla sicurezza

massimo

Legnago, quattro arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti nella Bassa

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco