8 C
Verona
7 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, maggioranza e opposizione decidono lo slittamento delle imposte Tari, Cosap, Imu

La giunta comunale di Legnago insieme a consiglieri di maggioranza e di minoranza, per dare sostegno alle famiglie e alle imprese in questo periodo di assoluta eccezionalità dovuto all’emergenza epidemiologica Covid-19, hanno disposto oggi di differire il termine di versamento di tributi e entrate patrimoniali. Per quanto riguarda la Cosap, nel primo consiglio comunale utile, verrà adottata la modifica del relativo regolamento, mentre per le rate relative agli atti di accertamento Imu, Tasi e Tari verrà adottata una delibera di giunta nella prima seduta utile che, integrando le misure messe in atto dal Governo con il Decreto Legge del 17 marzo, differirà i termini per il versamento di tributi ed entrate patrimoniali come segue:

TARI la scadenza del 31/03/2020 si sposta al 30/06/2020

COSAP la scadenza del 30/06/2020 si sposta al 31/08/2020; la scadenza del 30/09/2020 di sposta al 30/11/2020

Il pagamento di atti di accertamento e relative rate IMU-TASI-TARI in scadenza tra 8 marzo e 31 maggio 2020 si spostano al 30/06/2020.

L’emissione della prima rata TARI del 2020 avverrà non prima del 30/06/2020 salvo ulteriori

proroghe dovute all’emergenza COVID-19.

Condividi con:

Articoli Correlati

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Sanità, domani sera su Report un’inchiesta sulla situazione di ospedali e pronto soccorsi in Veneto

massimo