18.1 C
Verona
14 Giugno 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, picchiato e sequestrato per storie di droga

 

Carabinieri02

Picchiato, minacciato con un coltello, segregato in casolare di Boschi Sant’Anna. Ed infine, dopo ore nella mani dei suoi aguzzini, liberato dai carabinieri di Legnago che hanno arrestato i tre sequestratori.

È una storia legata a piccoli spacciatori e tutta marocchina quella che ha visto protagonista un 28enne marocchino, residente a Casaleone, che ha fatto da mediatore con tre connazionali per la vendita di una partita di hashish.

Solo che alla consegna della droga, l’acquirente è fuggito senza pagarla, così il corriere con due complici ha sequestrato il 28enne, pretendendo che pagasse lui lo stupefacente: 1400 euro. Legato e imbavagliato dopo essere stato picchiato selvaggiamente, minacciato di morte con un coltello, è stato sequestrato in un casolare a Boschi Sant’Anna. Da dove i sequestratori hanno telefonato al fratello, chiedendogli di pagare il mancato guadagno delle vendita della droga.

Quest’ultimo, però, ha avvertito i Carabinieri di Legnago che, individuato il covo dei sequestratori, li hanno arrestati: sono tre marocchini di 39, 35 e 32 anni, e dovranno rispondere di sequestro di persona in concorso, minacce e violenza. I carabinieri hanno sequestrato anche un grosso coltello.

Il giovane marocchino vittima degli aguzzini è ricoverato in ospedale con lo sfondamento di un timpano.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, tenta di entrare nella casa della compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

massimo

Casaleone, torna il weekend della Festa della Birra

massimo

Ciclismo, il Giro d’Italia Under 23 nel Veronese con tappone sulle colline del Valpolicella

massimo

Meteo, ancora piogge fino alle 14 di giovedì poi arriverà l’estate

massimo

Monteforte d’Alpone, riconfermato il sindaco Costa con il 78,19% dei voti

massimo