29.3 C
Verona
13 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, presa la banda delle slot machine

I carabinieri della Compagnia di Legnago hanno arrestato ieri, su ordinanza del giudice per le indagini prelminari, Luciana Franciosi, cinque giovani pregiudicati, quattro di nazionalità romena e un cittadino marocchino.

Sarebbero loro i responsabili di una serie di furti i danni di slot machine e cambiamonete commessi, tra il settembre e il novembre del 2013, in diversi esercizi pubblici della zona del Basso Veronese e delle confinanti province di Vicenza e Mantova.

Gli arresti arrivano a conclusione di un’indagine avviata ancora due anni fa dai carabinieri della compagnia di Legnago e che ha visto i militati, al comando del capitano Francesco Provvidenza, prima individuare i responsabili anche grazie al controllo di telecamere installate nelle vie e nelle piazze su cui davano i locali colpiti dalla banda. E quindi con lunghi appostamenti e pedinamenti dei cinque personaggi, che hanno visti coinvolti anche i carabinieri delle stazioni di Sanguinetto e Nogara, oltre che del Nucleo operativo di Legnago.

La banda avrebbe messo a segno una trentina di colpi effettuati sempre con le stesse modalità: di notte sfondavano la porta del bar o della sala slot e quindi, armati di attrezzi per tagliare il ferro, si aprivano un varco nella slot machine e con un piede di porco arrivavano poi alla piccola cassaforte contenente le monete e le banconote.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo