9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese In evidenza Spettacoli & cultura Spettacoli & cultura ultimaora

Legnago, presentata la stagione 2022-23 del Teatro Salieri: da Stefano Accorsi a Elio che canta Jannacci, ai ballerini della Parsons Dance

È stata presentata oggi a Legnago al Teatro Salieri la Stagione 2022-2023 che aprirà il prossimo 12 novembre con un concerto barocco dedicato a Salieri, Vivaldi, Veracini e Geminiani eseguito dalla Venice Baroque Orchestra diretta dal maestro Andrea Marcon.

Il programma della rassegna, ideato dal direttore Marco Vinco col titolo “Una stagione per RallegrArti”, chiuderà il 21 maggio 2023 con un concerto dedicato a Bach interpretato dall’Orchestra Frau Musika, diretta dal maestro Andrea Buccarella. Nel mezzo, una proposta di spettacoli all’insegna dell’allegria, dalla prosa classica a quella contemporanea, dalla musica barocca a quella sinfonica, dalla danza al teatro comico, al gospel, senza dimenticare gli spettacoli per i più piccoli ­­e­ per le loro famiglie.

Per quanto riguarda la prosa il Salieri propone “Gli innamorati” di Carlo Goldoni con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto e la regia di Andrea Chiodi; “Il Malato immaginario” con Emilio Solfrizzi e la regia di Guglielmo Ferro; e ancora “Azul” con Stefano Accorsi e la regia di Daniele Finzi Pasca. Molto spazio sarà dedicato al teatro brillante: da “Comincium” con Ale e Franz a “Chiedimi se sono di turno” con Giacomo Poretti, fino a “Coppia Aperta quasi spalancata” di Dario Fo e Franca Rame con Chiara Francini e Alessandro Federico.

La grande musica, oltre che con i due concerti barocchi, sarà presente con “Nell’Olimpo di Beethoven II” interpretato da Alessandro Taverna al pianoforte e l’Orchestra Filarmonia Veneta diretta dal maestro Alessandro Cappelletto. Il genere gospel è in programma il 30 dicembre con il Concerto di fine anno del gruppo americano “Nate Mitchell and the Inspirational Tampa Singers”. Non mancheranno le atmosfere pop con il concerto di Dolcenera (nella foto) e uno spettacolo dal titolo “Ci vuole Orecchio” in cui Elio canta e recita Enzo Jannacci.

Protagonista anche il grande musical italiano con lo spettacolo “Casanova” di Red Canzian. La danza sarà presente con due compagnie d’eccezione: i “Parsons Dance” impegnati nel nuovo tour italiano e “Les Ballets Trokadero de Montecarlo” con lo spettacolo “Troks are back!”.

Particolare attenzione sarà riservata alle proposte per i più piccoli con affascinanti spettacoli musicali e teatrali: “La Regina delle Nevi” della Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro; “Favole al telefono” di Gianni Rodari con la Compagnia La Piccionaia; “Il Dolce Natale” con la Compagnia Teatro del Buratto; “La bella e le Bestia” con la Compagnia Il Baule Volante e “CenerentoQUA CenerentoLA” di Opera Baby AsLiCo, pensato per bambini da 0 a 36 mesi.
«Una stagione per RallegrArti: un titolo che descrive in maniera chiara e sintetica la proposta di questo cartellone – spiega il direttore del Teatro Salieri, Marco Vinco -. Di fronte alla crisi economica, alla guerra, alla pandemia vogliamo dare un segnale di speranza, invitando ciascuno a riscoprire la propria intima vitalità e la propria forza positiva. Non si tratta di dimenticare i drammi della nostra contemporaneità o di viverli in maniera superficiale ma, al contrario, di attraversarli assieme, con una nuova allegria, con quel saggio
sorriso che solo il teatro ci consente di recuperare».

«Il cartellone della nuova stagione si conferma ancora una volta ricco di appuntamenti artistici di assoluta eccellenza – afferma il presidente della Fondazione Antonio Salieri, Stefano Gomiero -. Quest’anno è stata scelta la linea della leggerezza che non significa frivolezza ma, come diceva Calvino, significa planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore».

«Il 2022 è stato un anno senza soluzione di continuità per il Teatro Salieri ed ora siamo felici di presentare la nuova stagione che si preannuncia scoppiettante. Voglio ringraziare il direttore Marco Vinco per il titolo scelto, “Una stagione per RallegrArti”: in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando, il teatro, la musica e la danza rappresentano certamente un grande sollievo per tutti», sottolinea il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti.
Info su abbonamenti e biglietti al sito www.teatrosalieri.it.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo