18.1 C
Verona
14 Giugno 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, presentazione di “Strade Morte” sullo scandalo delle grandi opere

mose-lavori

Rischia di diventare un caso editoriale nazionale “Strade Morte – Dal sogno del grande Veneto allo scandalo delle grandi opere”, il libro che sarà presentato venerdì 5 giugno alle 20.45 in sala civica a Legnago.

Un viaggio senza paura tra i nomi e cognomi di corrotti e corruttori nelle cosiddette “grandi opere” che da molti anni (e per i prossimi) svuotano in silenzio le tasche dei contribuenti veneti distruggendo attività agricole e il patrimonio turistico e naturale della nostra regione e del Basso Veronese, con un intreccio tra partiti politici, imprenditoria e malaffare che mette a repentaglio lo sviluppo e la salute di centinaia di migliaia di persone e della più grande area verde italiana, considerata una pattumiera.

Un sindaco e un prefetto hanno cercato di bloccarne la diffusione, causando l’interesse della stampa nazionale, ma i quattro autori Francesco Celotto, Carlo Costantini, Massimo Follesa e Marco Milioni non si sono fermati e da settimane girano il Veneto elencando responsabili, circostanze e sviluppi giudiziari legati alla ventilata trasformazione della Transpolesana in autostrada a pagamento, agli aumenti più che sospetti del costo della Pedemontana, a progetti di discariche d’amianto e ai viaggi di forni crematori tra Legnago, Albaredo e Minerbe, a inceneritori da Castagnaro a Colognola ai Colli di cui nemmeno in Regione sanno l’esistenza se non fosse per l’impegno di singoli e comitati locali.

Gli autori e il libro saranno presentati dal circolo di Legambiente di Legnago, con un’introduzione di Fabio Tagetti.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, tenta di entrare nella casa della compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

massimo

Casaleone, torna il weekend della Festa della Birra

massimo

Ciclismo, il Giro d’Italia Under 23 nel Veronese con tappone sulle colline del Valpolicella

massimo

Meteo, ancora piogge fino alle 14 di giovedì poi arriverà l’estate

massimo

Monteforte d’Alpone, riconfermato il sindaco Costa con il 78,19% dei voti

massimo