23.1 C
Verona
14 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, primo contagiato dal West Nile: scatta il piano del Comune di disinfezione dalle zanzare

Primo caso a Legnago di una persona contagiata dal vitus West Nile, che già nel Veneto ha portato alla morte di due persone con finora 51 colpiti. L’influenza, trasmessa dalla zanzara del genere Culex, ha colpito in questi giorni un medico di base legnaghese di 65 anni, provocandogli complicazioni che ne hanno reso necessario il ricovero all’ospedale Mater Salutis. Questo caso, il primo registrato in città, si aggiunge a quelli verificatisi nei giorni scorsi in altri Comuni della Bassa, tra cui quello di un anziano, residente a Gazzo, deceduto in ospedale.

Le condizioni del medico legnaghese infettato sarebbero fortunatamente in via di miglioramento. Intanto, il sindaco di Legnago, Clara Scapin, ha messo un’ordinanza per dare il via a nuove disinfezioni da zanzare e per informare sulle bacheche di capoluogo e frazioni i cittadini sulle contromisure da adottare.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo