22.6 C
Verona
23 Maggio 2024
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Legnago, Roberto Donà (Forza Italia) nuovo presidente della “Sive”

Roberto Donà, segretario cittadino di Forza Italia, è stato nominato ieri, mercoledì 14 luglio. nuovo presidente della “Sive”, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti e del servizio di igiene urbana a Legnago e in altri 12 Comuni della Provincia.

Donà, 45 anni, manager con all’attivo un’esperienza decennale come consigliere e assessore del Comune di Ronco all’Adige, è stato eletto ai vertici delle società municipalizzata, controllata dai 12 Comuni in cui opera e dall’Aim di Vicenza (Ora Agsm-Aim), dal nuovo consiglio di amministrazione di Sive (Servizi Intercomunali Veronapianura srl, nominato nella stessa giornata e composto, oltre che da Donà, dai consiglieri Larry Aio, 36 anni, dottore commercialista, ed Elisa Carlotta, 52 anni, laureata in Scienze statistiche, responsabile acquisti di una multinazionale americana di Zimella (nella foto col presidente Donà).

«Questo nuovo cda sarà vicino ai sindaci e ai cittadini – ha commentato il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti -. Sarò esigente. Le cose da fare sono molte ma Roberto è la persona giusta, non solo per Legnago ma per tutto il territorio. È ora di cambiare passo e sono sicuro che faremo un ottimo lavoro. L’importante è costruire un programma che preveda il miglioramento del servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti e del controllo del territorio. La lotta all’abbandono dei rifiuti è una delle nostre priorità e nel prossimo consiglio comunale adotteremo una delibera per l’inasprimento delle sanzioni amministrative per chi abbandona le immondizie, che includeranno i costi di recupero. Entro il 2021 arriveremo a una tariffa puntuale per tutti i Comuni serviti da Sive ed entro 3 anni contiamo di concludere la fusione con Esacom, dando vita a una società in house che gestirà 39 Comuni della provincia con una tariffa unica».

«Ringrazio i sindaci per la fiducia – ha sottolineato il neoeletto Donà -. È un mandato che traghetterà Sive verso un’esperienza diversa, in cui verrà posta attenzione alla soddisfazione dei bisogni dei cittadini e alle esigenze delle amministrazioni. Terremo conto di tutti i progetti che permetteranno di migliorare il servizio e di risolvere situazioni di criticità. Sento la responsabilità di un impegno che vorrei portasse alla concretizzazione di quanto prefissato entro 3 anni».

 

 

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo