4.2 C
Verona
6 Febbraio 2023
Basso Veronese In evidenza Politica ultimaora

Legnago, son già guai per il neosindaco Lorenzetti con malcontenti nella coalizione sulla nuova giunta

Il neosindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti

Mattinata “calda”, nonostante le temperature all’esterno si siano un po’ abbassate, per il neo sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti. Il primo cittadino, infatti, ha dovuto raccogliere i “cahiers de doléances” di tutti coloro rimasti scontenti dall’ufficializzazione della nuova giunta, che ha creato malumori evidentemente non ancora metabolizzati. E così, stamattina, c’è stato un discreto via vai a Palazzo de’ Stefani dove, ad esempio, qualcuno ha voluto chiarimenti sul perché, nel “terzetto rosa” indicato dalla civica “Lorenzetti sindaco” per l’assessorato al bilancio, la scelta sia caduta su Daniela De Grandis e non su Giuliana Frison, che pure ha preso circa un terzo di preferenze in più, o su Eleonora Mercurio, arrivata a pari merito con la neo assessore.

Il numero di voti, peraltro, ha creato qualche fibrillazione anche nella Lega: nessuno dei tre nomi indicati è arrivato nei primi posti in lista, e questo ha destato qualche perplessità. Ecco perché fino a ieri mattina pareva saltato l’ingresso di Luca Falamischia nella squadra: una parte del partito voleva che allo sport tornasse il segretario di Circoscrizione, Maurizio De Lorenzi, che quel ruolo lo ha già ricoperto quando era sindaco Roberto Andrea Rettondini. Il suo ritorno avrebbe da un lato garantito un minimo di esperienza, essendo tutti gli assessori alla prima volta in giunta, e dall’altro frenato la gara tra gli eletti per un “posto al sole”.

Mal di pancia anche tra i “longhiani” di Fdi-Legnago Domani: una loro delegazione si sarebbe presentata in municipio con tanto di “prospetto informativo” per lamentare la poca considerazione ottentuta rispetto alle altre forze della coalizione.

Il sindaco si sarebbe fatto direttamente carico di riportare la calma e la tranquillità, ma una fonte, tra gli scontenti, appare poco fiduciosa: «Vedremo. Tanto decide tutto Montagnoli», si lascia sfuggire in cambio dell’anonimato. (F.Z.)

Condividi con:

Articoli Correlati

Volley, a San Bonifacio il Montecchio batte la Sigel Marsala in tre set

massimo

Verona, va in fiamme l’auto: illesi gli occupanti soccorsi dai Vigili del fuoco

massimo

Monteforte d’Alpone, Ettore Prà, 17 anni, nominato da Mattarella “Alfiere della Repubblica”

massimo

Bardolino, oggi la Coppa Giulietta&Romeo tra il Garda e la Valpolicella

massimo

Verona, i sindacati sull’ennesimo morto sul lavoro: «Una strage che non si ferma»

massimo

Verona, la SuperBeton smantella l’impianto di via del Vegron. Bertiucco: «Vittoria dei cittadini di Montorio»

massimo