7.7 C
Verona
2 Dicembre 2022
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Legnago, tavola rotonda sui temi dell’economia e dell’Enciclica Papale

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Territorio e Sviluppo a partire dalla Laudato sì”. È il titolo dellla tavola rotonda organizzata per domani sera, martedì 15 marzo alle 20,45. al teatro Salus di Legnago, organizzata dalla Parrocchia del Duomo. A dibattere dei temi dell’econonomia lcoale ma anche delle sue ripercussioni sulla vita dell’uomo e sull’ambiente così cme enunciate nell’Enciclica di Papa Francesco, saranno Flavio Zanardi, vicepresidente di Consindustria Verona ed imprenditore delle omonime acciaierie di Minerbe; Claudio Valente, presidente di Coldiretti Verona, Loris Rossignoli, condirettore di Cassa Padana, il sindaco di Legnago, Clara Scapin, il segretario provinciale della Cgil di Verona, Michele Corso; e don Renzo Beghini, Delegato diocesano per la promozione della Dottrina sociale della ChiesaDiocesi di Verona della Dottrina sociale della Chiesa.

«Un incontro – spiega il parroco di Legnago, don Diego Righetti – che vuole essere un momento di confronto sui temi dell’economia, del lavoro, ma anche della solidarietà e del sociale in un territorio che è stato profondamente dalla crisi di questi anni. Con l’obiettivo anche di costruire, partendo dai grandi insegnamenti dell’Enciclica di Papa Francesco, un nuovo modello di sviluppo che sapppia guardare più all’uomo ed alla sua terra».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo