22.7 C
Verona
24 Settembre 2020
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Legnago, Tebon salvato dalla sua maggioranza dopo quel “diversamente etero” su facebook

La diretta Facebook del consiglio comunale

Si è aperto con oltre un’ora di duro confronto politico sulla vicenda del post su Facebook, giudicato omofobo dalla minoranza, del consigliere comunale Simone Tebon, questa sera il consiglio comunale a Legnago. Dove la minoranza è andata all’attacco, guidata dal consigliere Diego Porfido che ha riportato la frase omofoba “diversamente etero” affibbiata da Tebon su Facebook ad un cittadino in un commento, ma anche altri post del consigliere leghista, ed ha fatto notare più volte l’assenza “strategica” in aula del consigliere Loris Bisighin. Alla fine, la maggioranza ha difeso il suo consigliere ed ha bocciato la mozione dell’opposizione che ne chiedeva la condanna, con 9 voti contrari rispetto ai 5 favorevoli alla mozione ed ai due astenuti. Uno dei quali è il da poco ex-consigliere di maggioranza, secondo più votato del Carroccio alle ultime amministrative, Angelo Guarino, che ha così sancito la sua uscita dal gruppo della Lega ed il suo votare “secondo coscienza”.

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, nessun ferito ma casa di riposo inagibile

massimo

Albaredo d’Adige, incendio alla casa di riposo

massimo

Occupazione, i sindacati chiedono a Zaia un patto per il lavoro

massimo

Vendemmia, oltre 50 italiani assunti grazie ad Agribi

massimo

Mozzecane, il Talent Music Summer chiude la stagione a Villa Cavriani

massimo

Rally, presentato il 38. Due Valli che si correrà il 24 ottobre

massimo