2 C
Verona
8 Febbraio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, trovato nell’Adige a Canove il corpo della donna scomparsa

Ė morta Natasha Chokobok, e probabilmente è stata uccisa. Il cadavere della donna ucraina 29enne scomparsa lo scorso 9 aprile dalla sua abitazione a Porto di Legnago è stato ritrovato poco dopo le 12 di oggi in riva all’Adige a Canove.
La donna era scomparsa di casa la scorsa settimana lasciando la figlia di sei anni ed il compagno, un rumeno di 35 anni. È stato proprio lui a denunciarne la scomparsa. Mentre la madre della 29enne ha lanciato sospetti e accuse proprio sul compagno
Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno, a chiarire le cause della morte della donna. I Carabinieri del Reparto operativo al momento non escludono nessuna pista; fonti investigative hanno precisato peraltro che qualsiasi ipotesi è prematura.
Il corpo è stato avvistato dall’elicottero dei vigili del fuoco dopo giorni di ricerche e i pompieri si sono calati con il verricello per recuperarlo.Della scomparsa della donna si era occupata l’altra sera la trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto?”.
Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno, a chiarire le cause della morte della donna. I Carabinieri del Reparto operativo al momento non escludono alcuna pista.

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo