22.6 C
Verona
23 Maggio 2024
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Legnago, un’ora di sciopero alla Riello Spa contro la chiusura della fabbrica di Morbegno

Le segreterie provinciali di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil hanno indetto per mercoledì 24 aprile un’ora di sciopero nella fabbrica di Legnago della Riello Spa-Gruppo Carrier contro la decisione della multinazionale americana di chiudere lo stabilimento di Morbegno.

«L’8 aprile la direzione aziendale ha comunicato ufficialmente la volontà di chiudere il sito produttivo di Morbegno con il conseguente licenziamento di 61 dipendenti. Dopo aver appreso questa notizia, Fim Fiom Uilm di Verona hanno chiesto un incontro urgente, che si è svolto venerdì 19 aprile, in concomitanza con la manifestazione indetta dai sindacati a Morbegno, alla quale hanno partecipato, oltre ai lavoratori, numerosi cittadini ed esponenti politici locali, in solidarietà alle 61 famiglie e per esprimere preoccupazione per la dismissione industriale in atto – dicono Martino Braccioforte della Fiom Cgil, Adriano Poli della Fim Cisl e Luciano Zaurito della Uilm -. Fim Fiom Uilm di Verona, unitamente alla Rsu di Legnago, hanno ribadito alla direzione la loro contrarietà verso le scelte industriali fatte dal gruppo Carrier, che da un lato allarga il suo business con due grandi investimenti, prima con l’acquisizione di Toshiba e successivamente con l’acquisizione di Viessmann, ma dall’altra non sembra puntare sul territorio italiano, in quanto si continuano a chiudere stabilimenti produttivi, Morbegno dopo quello di Pescara avvenuto negli anni scorsi».

«Si generano utili e profitti per i propri azionisti ma contemporaneamente si crea disoccupazione e desertificazione industriale nel nostro Paese. Tutto questo per noi è inaccettabile – dicono i sindacati -. Crediamo fermamente che la multinazionale debba dare adeguate garanzie ai propri dipendenti italiani, presentando un piano industriale pluriennale che preveda una produzione diversificata e di prospettiva sul territorio italiano per fronteggiare la transizione energetica e per la salvaguarda occupazionale delle maestranze. A sostegno delle nostre ragioni e per esprimere solidarietà e vicinanza alle 61 famiglie coinvolte dichiariamo 1 ora di sciopero a fine turno nella giornata di mercoledì 24 aprile».

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo