12.6 C
Verona
16 Ottobre 2021
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, vaccinazioni antinfluenzali all’ex Macello “affittato” dai medici di base

Fino alla fine di novembre la vaccinazione gratuita per i soggetti a rischio sarà possibile solo dal medico di base. Viste le affluenze straordinarie previste quest’anno i medici di Legnago si sono attrezzati chiedendo di loro iniziativa al Comune un unico spazio dove effettuare le vaccinazioni, per gestire meglio le code ed evitare gli assembramenti e gli incroci con altri pazienti (più facili in ambulatorio). Risultato: l’ex Macello, in via San Francesco 2, sede del corpo cittadino degli Alpini, è ora adibito ad ambulatorio dove si vaccina chi ha preso appuntamento dal medico di base, nell’ordine di una persona ogni 5 minuti.

Si lavora su due turni giornalieri (9.00/12.00 e 15.00/18.00) dal lunedi al giovedì e forse a partire da questa settimana anche la domenica; a ricevere sono due medici per turno. Ci si reca all’ex Macello solo dopo aver preso regolare prenotazione dal proprio medico di base.

A controllare gli ingressi e il rispetto delle norme sanitarie sono due volontari del corpo alpini e due delle croce Verde di Legnago. Si servono dell’ex macello i dottori Maggioni, Cesaro, Cogo, Terrin, Guarino, Girardi, Fontana, Zoccarato. I medici di Porto e del resto delle frazioni limitrofe vaccinano ancora in ambulatorio.

«L’obiettivo è arrivare a vaccinare 5000 cittadini Legnaghesi a rischio – spiega il capogruppo degli Alpini di Legnago, Maurizio Mazzocco che monitora la situazione -. Il flusso di persone è molto scorrevole, non si rilevano assembramenti e ci sono due uscite indipendenti per evitare incroci. Gli spazi hanno ottenuto il plauso dei medici che, scherzando, chiedono addirittura di poter tornare qui anche per la campagna vaccini dell’anno prossimo». (M.D.)

Condividi con:

Articoli Correlati

Lotta al Covid, in farmacia oltre 4000 tamponi al giorno. Vecchioni: «Aumentata la richiesta, ma non ci sono assembramenti»

massimo

Sorgà, aperti i cantieri del cavalcaferrovia sulla provinciale per Bonferraro

massimo

Cerea, torna dopo due anni rinnovata la festa “Gusato de’ l’Anara” ad Asparetto

massimo

Colognola ai Colli, da lunedì sospesa la circolazione sulla provinciale 37

massimo

Trasporti, la Cgil sui problemi di Atv per l’obbligo Green Pass: «Una scusa per non pagare straordinari»

massimo

Verona, tre feriti di cui uno grave nello scontro tra un’auto ed un Tir

massimo