11.3 C
Verona
1 Marzo 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, vertice tra sindaco e medici di famiglia per far partire il centro vaccinazioni all’ex Macello

Si è tenuto oggi pomeriggio il vertice tra il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti, ed i medici di famiglia per far partire il centro vaccinazioni all’ex macello. Come riportato sull’ultimo numero di Primo Giornale, i medici hanno chiesto rassicurazioni al primo cittadino sulla dotazione di quella che è oggi la sede degli Alpini delle attrezzature necessarie, dalla rete internet ad un frigorifero adatto e dotato di generatore in grado da alimentarlo anche in caso di mancanza di corrente elettrica..

Il sindaco ha assicurato che il Comune si farà carico di tutto il necessario, comprese le sedie ed un’eventuale branda per l’area d’attesa e per quella di osservazione post vaccinazione. Mentre la Croce Verde garantirà la presenza di un’ambulanza con gli operatori, e gli alpini il servizio di sicurezza e assistenza.

I medici, erano presenti in 8, dal dottor Cesaro alla dottoressa Ferrazin, dal dottor Maggiorni al dottor Ferro, al dottor Guarino, hanno poi evidenziato la necessità di dar corso anche alla vaccinazione a domicilio delle persone inamovibili e dei loro assistenti e famigliari. I medici di famiglia hanno fato presente di essere pronti con l’elenco di questi assistiti da vaccinare a domicilio e che attendono la fornitura dei vaccini necessari.

Un tema, questo delle forniture di vaccini, che si è riproposto con grave disagio nei giorni scorsi, quando il Centro di Vaccinazione della Popolazione aperto all’ex Rossetto di Legnago, polo per tutta l’area del Basso Veronese e gestito direttamente dall’Ulss 21, è rimasto senza vaccini ed ha dovuto rispedire a casa persone che si erano prenotate per l’inoculazione. Come accaduto anche in Fiera a Verona.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, sorpreso mentre forza lo scuro di una casa spruzza spray al peperoncino sui carabinieri

massimo

Colognola ai Colli, il 14enne che ha salvato la vita a un uomo colto da infarto ricevuto alla Camera

massimo

Assistenza anziani, nel Basso Veronese un corso per formare “Custodi sociali”

massimo

Costermano, fermato con 1 dose di cocaina, in casa aveva una pistola rubata in Calabria e altra droga

massimo

Negrar, arrestata dai Carabinieri coppia di pusher: contestate 57 cessioni di cocaina e droga sequestrata

massimo

Occupazione, la Cisl si interroga con un convegno sul tema giovani e lavoro a Verona

massimo