6.2 C
Verona
9 Dicembre 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona provincia

Lettera a Renzi contro la chiusura di 9 uffici postali nel Veronese

poste-tavoloprov

Lettera a Renzi per fermare la chiusura di altri uffici postali sul territorio. È quella che hanno stilato e deciso di inviare oggi al Governo ed al presidente del Consigli dei Ministri, i nove sindaci interessati dai tagli ventilati dalle Poste Italiane, i sindacati ed il presidente della Provincia di Verona, Antonio Pastorello.

Gli uffici postali a rischio chiusura sono i seguenti: Costalunga e Brognoligo (Monteforte d’Alpone), Pesina e Spiazzi (Caprino Veronese), San Briccio (Lavagno), Pacengo (Lazise), Sandrà (Castelnuovo del Garda), Coriano Veronese (Albaredo d’Adige), Asparetto (Cerea), Ca’ degli Oppi (Oppeano), Correzzo e San Pietro in Valle (Gazzo Veronese).

«Oggi siamo qui, insieme a sindaci e ai rappresentanti dei sindacati, a discutere di un grave problema che riguarda i cittadini di alcuni comuni del nostro territorio. Con la chiusura degli uffici postali verrà a mancare un servizio fondamentale per le comunità. Per tentare di fermarne la chiusura, è importante che ci sia solidarietà e unione di intenti tra le amministrazioni comunali interessate – ha detto Pastorello -. A questo proposito ci impegniamo a scrivere una lettera, da indirizzare al presidente del Consiglio e al Ministero dell’Economia, in cui verrà sottolineata l’importanza che hanno gli uffici postali a rischio di chiusura per gli abitanti del territorio, chiedendo che venga aperto un tavolo di negoziazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Bovolone, manutenzione straordinaria di Acque Veronesi alla centrale idrica

massimo

Arcole, incidente tra più auto con 4 feriti di cui uno grave

massimo

Agroalimentare, Borchia (Lega): «Bene l’eliminazione da parte dell’Ue del riferimento negativo su vino e carne»

massimo

Verona, i Vigili del Fuoco in piazza delle Erbe per l’omaggio all’Immacolata

massimo

S. Martino Buon Albergo, frontale tra due auto con 4 feriti: uno è in gravi condizioni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco