8 C
Verona
3 Febbraio 2023
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Lonigo, al Teatro Comunale una “Bella addormentata” in chiave contemporanea

Una “Bella addormentata” in chiave contemporanea sul palcoscenico del Teatro di Lonigo. Sabato 2 febbraio, alle 21, la Compagnia Nuovo Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini porta al Comunale la rilettura di un classico della danza, sulle note dell’intramontabile musica di Čajkovskij, che ha entusiasmato le scene dei grandi teatri d’Italia.

Con la regia e la coreografia di Diego Tortelli, la celebre favola di Charles Perrault è ambientata sullo sfondo di una frenetica metropoli in continuo cambiamento, nella quale tutti sono alla ricerca disperata della perfezione e il poeta-protagonista, a disagio con la vita moderna, rischia di perdere la propria ispirazione artistica.

Il balletto è un atto unico di passi, citazioni e metafore, dettagli scenici. In una scenografia dominata dal bianco, dal nero e dal rosso i ballerini si muovono in perfetta sincronia con il linguaggio contemporaneo. I danzatori della Compagnia Nuovo Balletto di Toscana hanno dai 16 ai 24 anni: acclamati dal pubblico e dalla critica nazionale, sono i giovanissimi talenti che formano il corpo di ballo del prestigioso Maggio Musicale Fiorentino.

A interpretare il balletto sulla scena del Comunale sono Matilde Di Ciolo (Aurora), Roberto Doveri (Poeta), Veronica Galdo (Fidanzata), Martino Biagi (Carabosse), Cristina Acri, Chiara Amodei, Alice Catapano, Ilaria Centola, Beatrice Ciattini, Angelica Mattiazzi, Marianna Miglio, Martina Rudari e Serena Santinelli.

Condividi con:

Articoli Correlati

Trasporto pubblico, Atv annuncia nuovi tagli alle corse urbane per mancanza di autisti

massimo

Isola della Scala, progetto da 2 milioni di euro per riqualificare il parco e collegarlo agli impianti sportivi

massimo

Verona, torna l’appuntamento con “Il Ristorante tipico… d’Inverno”

massimo

Verona, night chiuso per prostituzione e due arrestati: trovati anche farmaci utilizzati per disfunzioni erettili

massimo

Montecchia di Crosara, senza patente scappa al controllo dei Carabinieri: arrestato dopo 15 minuti di fuga

massimo

Pressana, è un cinquantenne la vittima sul lavoro morto cadendo nella cisterna di un’azienda

massimo