19.5 C
Verona
14 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Madre e figlio arrestati dalla Polizia Stradale a Verona Sud con 4,5 chili di marijuana

polizia02

La Polizia Stradale ha reso noto oggi, per dar corso nel frattempo ad ulteriori indagini, i risultati di un controllo all’uscita del casello di Verona avvenuto domenica 24 gennaio, quando, poco dopo le 13, veniva fermata una Nissan Almera con due persone a bordo: alla guida il 41 enne Arjan Mefaja e la passeggera 66 enne Shqipe Mefaja, entrambi albanesi, residenti a Verona, madre e figlio.

Nel corso delle operazioni, con l’assistenza delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Verona, dagli schienali dei sedili posteriori e da due vani portaoggetti ricavati nel pavimento del mezzo, venivano rinvenuti quattro involucri di cellophane trasparente chiusi con del nastro adesivo marrone contenenti della sostanza poi rivelatasi essere marijuana per un peso di quasi 4,5 chilogrammi.

La donna, che manifestava un crescente nervosismo, veniva anch’ella sottoposta a controllo e dalla tasca del cappotto sbucava un ulteriore involucro contenente stupefacente, mentre dalla borsa, avvolte in un fazzoletto, spuntavano delle banconote da 100 e 50 euro per un totale di 2.900 euro.

Madre e figlio sono stati immediatamente arrestati per traffico di sostanza stupefacente e, dopo l’udienza di convalida, l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere mentre la donna è stata rimessa in libertà ed espulsa dal territorio nazionale a cura dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Verona.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo