11.4 C
Verona
31 Gennaio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Maltempo, grandine e freddo provocano gravi danni ai cereali e ai vigneti

Ancora grandine e freddo nel Veronese, con gravi danni ai cereali, alle orticole e ai vigneti. La tempesta di sabato 11 maggio ha colpito una vasta zona del Basso Veronese, in particolare Isola della Scala e poi Isola Rizza, San Bonifacio e Pressana, allargandosi di nuovo verso Lazise e Castelnuovo. Sul lago danni pesanti ai vigneti, con germogli e foglie spezzate, mentre a Isola della Scala la tempesta ha distrutto le piantine di mais in crescita e danneggiato le orticole. Danni a frumento, orzo e piselli nelle altre zone.

A fare il punto della situazione è Confagricoltura Verona con Filippo Sussi, presidente dei seminativi di Confagricoltura, che precisa: «Questa serie di grandinate sta pregiudicando fortemente la stagione dei seminativi. Il frumento è in spigatura e quindi in una fase molto delicata, così come l’orzo, e di conseguenza le spighe vengono letteralmente distrutte. Anche sul mais, essendo le piante piccole, i danni pregiudicano la produzione».

Il problema è anche il freddo, che rallenta la crescita delle piantine e sta impedendo alle aziende del Basso Veronese di seminare il riso. «Di solito la semina del riso avviene dal 20 aprile al 20 maggio – dice Romualdo Caifa, presidente dei risicoltori di Confagricoltura Verona -. Quest’anno con le continue piogge e il freddo nessuno è riuscito ancora a seminare. Impossibile la semina in asciutto, perché il terreno è fradicio, ma è difficile anche la semina in acqua, perché il terreno così bagnato non consente una lavorazione idonea. Il ciclo del riso, dalla semina alla maturazione, è di 150 giorni: se si tardano le semine o il freddo blocca lo sviluppo, il riso è costretto a una rincorsa che può causare parecchie problematiche».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo

Marano di Valpolicella, è un 58enne l’operaio edile ferito a Prognol: colpito al capo da un gancio in ferro

massimo

Marano di Valpolicella, incidente sul lavoro in un cantiere edile: operaio in gravi condizioni

massimo

Provincia, il sindaco di Nogara, Flavio Pasini, eletto presidente con un voto unitario

massimo

San Bonifacio, incendio in un appartamento con una persona leggermente intossicata

massimo

Pescantina, finiscono fuoristrada con l’auto: due persone in gravi condizioni

massimo