11.6 C
Verona
30 Ottobre 2020
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Meteo, resta l’allarme per le piogge in tutto il Veneto ed in particolare sul bacino dell’Alpone

Resta sul Veneto una circolazione ciclonica e permangono i piovaschi e condizioni generali di instabilità che hanno portato oggi la Regione a mantenere lo stato di allerta, in particolare sui bacini dell’Alpone nell’Est Veronese, del Bacchiglione e del Brenta.

In particolare, dal primo mattino di domani martedì 21 maggio sono probabili le precipitazioni a tratti diffuse sui settori orientali. Nel corso del pomeriggio è previsto un moderato aumento dell’instabilità con probabili locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sulle zone montane e pedemontane.

Il centro decentrato della Protezione civile della Regione Veneto mette in guardia per l’aumento dei livelli idrometrici dei fiumi Brenta, Agno e Bacchiglione. In particolare, per i bacini del Bacchiglione e dell’Agno-Guà, si prevedono livelli in ulteriore crescita: nelle prossime ore è allerta arancione nella zona del Basso Brenta e del Bacchiglione e allerta gialla per l’Alto Brenta e i bacini pedemontani del Bacchiglione e dell’Alpone.

Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche abbondanti, potrebbe creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore.

Articoli Correlati

Bovolone, il nuovo assessore è Maria Teresa Burato

massimo

Calcio Serie B, tutti i negativi al Covid i giocatori del Legnago

massimo

Bertucco (Sinistra): «Il sindaco in piazza coi commercianti e il giorno dopo gli manda le cartelle della Tari»

massimo

Verona, sit-in di una giovane mussulmana contro Macron

massimo

Emergenza Covid, a Verona 324 nuovi casi positivi e 179 ricoverati

massimo

Zaia: «Residenze Covid negli ex ospedali di Bovolone, Isola della Scala e Zevio»

massimo