28.3 C
Verona
11 Agosto 2022
Est Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Monteforte, Tosi attacca il sindaco Marini per il Palazzetto negato

tosi02

«A undici giorni dal voto, guarda caso, il sindaco di Monteforte d’Alpone, Gabriele Marini, con una circolare sindacale si è accorto che, a suo parere, il palasport non sarebbe idoneo a ospitare eventi elettorali. Guarda caso, appena 48 ore prima, era giunta al suo Comune la richiesta, da parte del Comitato elettorale Tosi Presidente, di utilizzare la struttura per ospitare un comizio del candidato governatore lunedì 25 maggio, appuntamento per il quale erano previsti sostenitori da tutte le provincie venete, molti dei quali avevano già organizzato gli spostamenti – sottolinea il sindaco di Verona, Flavio Tosi, candidato a presidente della Regione -. A Marini, al quale contribuiamo volentieri pure a fare un po’ di pubblicità, lasciamo questa lungimirante iniziativa politica. Ai nostri sostenitori invece diamo appuntamento, sempre lunedì 25 e sempre a Monteforte d’Alpone, in via Cappuccini 11, all’interno di una struttura messa a disposizione da privati e nella quale, se vorrà, è invitato anche il sindaco. I cui abili stratagemmi politici, degni di un vero statista, non faranno altro che moltiplicare l’afflusso dei veneti (ma non solo) che sostengono Flavio Tosi e che il 31 maggio, col proprio voto, daranno un chiaro messaggio politico non soltanto alla nostra regione, ma a tutta Italia».

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, uomo colpito dal virus “West Nile” causato dalla puntura di zanzara infetta

massimo

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo