20.3 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza

Monteforte d’Alpone, venerdì alle 16 i funerali di Gaetano Tobin

Si terranno venerdì 27 agosto alle 16 nella chiesa parrocchiale di Monteforte d’Alpone i funerali di Gaetano Tobin. Scomparso ieri, a soli 58 anni, a causa di una malattia incurabile, Tobin è stato per 20 anni direttore e anima della Cantina di Monteforte. Lascia la moglie e tre figli.

Enologo e attento conoscitore del mondo del Soave, Gaetano Tobin, per tutti nel mondo del vino veronese “Tano”, ha portato la Cantina sociale di Monteforte d’Alpone a conquistare grandi mercati esteri, Inghilterra e Germania prima di tutti, ma anche Canada e Giappone. Con lui, la grande cooperativa di viticoltori era diventata anche una realtà commerciale affermata, passando in pochi anni dal produrre solo vino sfuso a proporsi con propri marchi, dal Vicario al Clivus, sul mercato dell’imbottigliato.

Il presidente della Cantina di Monteforte, Massimino Stizzoli, ieri sera è rientrato immediatamente dalle vacanze appena saputo della scomparsa di quello che era il suo più fidato collaboratore.

Ma Tobin è pianto soprattutto dalle sua comunità, Monteforte, dove lui era sempre vicino alla gente, attento alle esigenze del territorio, alla cultura ed al sociale, dal sostegno alla Montefortiana all’invenzione del Premio Clivus che in questi anni ha visto tra i premiati grandi personaggi della cultura, della scrittura e dell’arte italiana, da Andy Luotto a Domenico Quirico. Con Tobin se ne va una parte della grande enologia del Soave.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo