17.4 C
Verona
22 Maggio 2024
Est Veronese In evidenza Manifestazioni Manifestazioni ultimaora

Monteforte, inaugurati i due presepi creati dai pensionati e nella frazione di Sarmazza

sarmazza-presepe

Per celebrare le festività natalizie nel centro di Monteforte d’Alpone è stato allestito un pittoresco presepe nel segno della tradizione cristiana, ambientato in un antico e suggestivo borgo del Paese. Inoltrandosi lungo via Matteotti, si potrà attraversare a piedi una grotta  e alcune abitazioni in un paesaggio tipicamente rurale, per ammirare infine il  grande presepe, curato nei minimi dettagli. L’opera è composta di trenta casette di pietra, che rappresentano la vita e i lavori dell’epoca, costruito con pezzi di legno e ferro, il tutto animato da un meccanismo elettrico e da fontanelle d’acqua.

Da settembre un gruppo di pensionati di Monteforte lavorano per l’allestimento del presepe, che diverrà ora una struttura permanente grazie alla nuova sede. Lo spirito degli organizzatori è stato quello di offrire ai visitatori uno spazio in cui immergersi per riscoprire in serenità il valore del Natale, con una rappresentazione vivente della natività.

Il presepe rimarrà aperto al pubblico dal 25 dicembre all’8 gennaio e nei giorni speciali del 14,15, 21, 22 gennaio, dalle 9,30 alle 12 e nel pomeriggio dalle 14,30 alle 18.

È giunto al ventesimo anniversario, invece, un altro celebre presepe, allestito nella vicina Sarmazza, frazione di Monteforte. Una tradizione portata avanti da un  gruppo di otto volontari, che per questo Natale presentano un’ambientazione tradizionale della natività, immersa nel tipico paesaggio palestinese. Il presepe sarà esposto dal 25 dicembre al 22 gennaio nei giorni festivi (dalle 9,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 19) e il sabato (dalle 15 alle 18). (A.M.)

Condividi con:

Articoli Correlati

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo