23.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Negrar, il presidente Zaia ha inaugurato i lavori di riqualificazione dell’ospedale

Zaia 6

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha posato oggi la prima pietra dei lavori di riqualificazione dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar. «Credo che in questo presidio l’umanizzazione sia una filosofia aziendale – ha affermato il presidente Zaia –. Umanizzare le cure è importante, ma, poiché l’ospedale non è un albergo, è necessario investire sui professionisti e sulle tecnologie, come ha sempre fatto Negrar. Per questo vi ringrazio, anche perché così operando siete un argine contro la migrazione sanitaria. Non riesco a comprendere il motivo per cui un veneto dovrebbe andare a curarsi fuori regione o all’estero: la nostra Sanità è di altissimo livello avendo puntato sulle specializzazioni. Al “Sacro Cuore-Don Calabria”, per esempio, ci sono eccellenze come il Centro per le Malattie Tropicali e un Dipartimento Oncologico che in radioterapia può avvalersi di un trattamento per le metastasi cerebrali che solo tre Centri in Europa hanno».

Con la posa della prima pietra da parte del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, sono iniziati ufficialmente i lavori del grande progetto di riqualificazione strutturale dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, che avranno la durata di cinque anni e vedono un impegno finanziario da parte dell’ospedale di circa 25 milioni di euro.

Condividi con:

Articoli Correlati

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo

Trasporti, l’europarlamentare veronese Borchia (Lega) attacca sulle nuove restrizioni al traffico al Brennero

massimo