9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

No Tav: «Non ci sono soldi per i bus ma milioni per l’Alta Velocità»

«Non ci sono i soldi per il trasporto pubblico e Zaia per questo vuole chiudere le scuole e tornare alla didattica a distanza, ma buttiamo milioni nel Tav».

Lo denuncia il Comitato Cittadini contro il Tav, affermando: «In questi giorni stiamo assistendo al dibattito sull’affollamento dei mezzi pubblici e del conseguente aumento della possibilità di contagio al Covid. Rimaniamo stupefatti dal fatto che manchino i fondi per potenziare il trasporto pubblico o noleggiare gli autobus privati e ci chiediamo dove erano quando noi abbiamo denunciato che volere realizzare un’ opera come il Tav Brescia-Padova avrebbe portato via risorse alle vere necessità del trasporto pubblico».

«Con il solo costo di un chilometro di Tav, 70 milioni di euro in totale la tratta da Brescia a Padova, quanti nuovi autobus si possono comprare? – chiede il Comitato -. E con gli oltre 5 miliardi di euro che si possono risparmiare potenziando le linee ferroviarie esistenti così come faranno da Venezia a Trieste passando da una spesa prevista di 7,5 miliardi di euro a 1,8 miliardi con un risparmio di 5,7 miliardi pur mantenendo la stessa capacità trasportistica?».

«Se la soluzione è invece quella proposta dal presidente della regione Veneto, Luca Zaia, di far rimanere a casa gli studenti perché così non riempiono i mezzi di trasporto siamo veramente messi male – conclude il Comitato No Tav -. Buttare miliardi in un’opera inutile come il Tav sì ma poi non ci sono  pochi soldi per far sì che non si debba ricorrere alla formazione a distanza che per chi ha avuto modo di conoscerla nei mesi scorsi non è sicuramente all’ altezza delle lezioni in presenza».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo