22.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Nogara, aperta da oggi la Rems per malati di mente autori di reato con 16 posti letto

colettol

È stata attivata oggi, all’ex ospedale Stellini di Nogara, la Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza (Rems) provvisoria che ospiterà i malati psichiatrici veneti in regìme di detenzione, prima ricoverati negli Ospedali Psichiatrici giudiziari, chiusi per decisione del Governo nazionale. Si tratta di 16 posti letto che ospiteranno pazienti infermi di mente autori di reato, per la gran parte provenienti dalla struttura di Reggio Emilia.

Ad annunciatlo è lo stesso assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, che spiega: «In spirito di totale collaborazione con la magistratura abbiamo realizzato in tempi brevissimi questa struttura, provvisoria come chiesto dal Governo, ma dotata di tutte le necessarie caratteristiche di efficienza e sicurezza. La Rems definitiva troverà posto all’interno di un fabbricato di nuova costruzione, che sarà completato entro fine 2017 sempre nel lotto dello Stellini e sarà dotato di 40 posti letto».

«Sin da oggi – afferma Coletto – sono garantiti i migliori standard sia dal punto di vista strutturale che da quello della sicurezza, interna ed esterna. È attivo un sistema di videosorveglianza con 40 telecamere che coprono l’intera struttura e un servizio di vigilanza privata sarà presente 24 ore all’esterno e negli spazi limitrofi».

Lo staff di assistenza è composto da medici psichiatri, psicologi criminologi, educatori professionali, terapisti della riabilitazione, infermieri, operatori socio sanitari ed assistenti sociali. Il team sarà coordinato da un responsabile psichiatra esperto.

«Su questa vicenda – conclude Coletto – sono state fatte tante inutili polemiche, accusando la Regione di presunti ritardi che non ci sono stati. Ricordo che la legge nazionale specifica fu approvata nel 2012, che la Regione inviò il proprio progetto, approvato dal Governo, già nel 2013, che però i fondi necessari alla realizzazione, che per legge devono essere nazionali, sono stati resi disponibili solo a marzo 2015».

Condividi con:

Articoli Correlati

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo