8.1 C
Verona
1 Febbraio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Nogara bloccata dalla manifestazione dei Cobas arrivati da tutto il Veneto

Nogara corteo cobas1

Nogara bloccata da questa mattina dalla manifestazione dei Cobas arrivati da tutto il Veneto a sostegno della protesta dei lavoratori della logistica dello stabilimento della Coca Cola, affidato da anni a delle cooperative esterne. La manifestazione, che ha visto la presenza di circa 150 lavoratori, esponenti dei Cobas e dei centro sociali, è stata autorizzata dalla Questura ed ha visto il corteo sfilare lungo la statale del Brennero, dal paese allo stabilimento della Coca Cola, con la Polizia stradale che ha deviato il traffico nelle vie interne di Nogara. Con grandi disagio per automobilisti ed abitanti.

Il corte è per il momento  pacifico e controllato dalla Forze dell’Ordine presenti in grande numero. La vertenza vede coinvolti gli operai di una cooperativa che ha vinto il nuovo appalto per la logistica della Coca Cola. Sei di loro da alcuni giorni sono anche saliti sul tetto del magazzino, da dove solo uno proprio questa mattina è ridisceso. Da settimane, poi, è presente davanti al piazzale d’ingresso della Coca Cola un picchetto dei Cobas con proteste che spesso bloccano l’accesso alla fabbrica. Tanto che ieri sera la direzione dello stabilimento ha deciso di bloccare la produzione e mettere in cassintegrazione tutti i 400 dipendenti di Coca Cola Hbc proprio per i problemi di sicurezza degli accessi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Processo Pfas, studio professoressa Facchin coerente col reato di disastro ambientale

massimo

Verona, “Rossi Moto” nuova concessionaria ufficiale Suzuki per il Veronese

massimo

Calcio Serie D, il Legnago Salus offre il bus ai tifosi per la trasferta ad Adria

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Negrar, a Villa Albertini lo spettacolo dedicato ad Arpad Weisz calciatore e allenatore morto ad Auschwitz

massimo

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo