20 C
Verona
24 Maggio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Nogara, Coca Cola attiva la cassintegrazione per 400 lavoratori per i blocchi dei Cobas

Nogara Coca Cola protesta

È accaduto quanto si temeva alla Coca Cola di Nogara. Ieri, mattina si è tenuto un vertice in Prefettura sulla dura vertenza (vedi altri articoli e Primo Giornale) che da settimane vede contrapposti una quarantina di dipendenti iscritti ai Cobas della cooperativa che gestisce la logistica di quella che è la più grande fabbrica della Coca Cola in Europa. Una protesta dai toni caldissimi con alcuni dipendenti saliti sul tetto della fabbrica ed in sciopero della fame.

I vertici di Coca Cola hanno comunicato di aver attivato le procedure per la cassa integrazione per tutti i 400 dipendenti, la prima volta nella storia dei 42 anni di presenza dello stabilimento a Nogara, a causa proprio degli scioperi ma soprattutto dei picchetti ai cancelli attivati dai Cobas che impediscono l’entrata degli automezzi con le scorte per produrre e l’uscita di quelli con la merce da consegnare. In pratica, Coca Cola avrebbe deciso di spostare la produzione negli altre fabbriche europee finché non sarà chiusa questa vertenza.

Dal prefetto Salvatore Mulas è arrivata l’assicurazione del proprio impegno per adottare tutti i provvedimenti rapportandosi con forze dell’ordine. Nel frattempo, la magistratura ha aperto un fascicolo per ipotesi di reato nei confronti dei manifestanti e dei loro leader per i disordini dei giorni scorsi davanti ai cancelli della fabbrica.

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo