8.1 C
Verona
29 Novembre 2020
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Nogara, il paese premiato da Legambiente come “Comune Riciclone”

Per il secondo anno consecutivo Nogara è stato premiato come “Comune Riciclone”. Questo premio, promosso da Legambiente e assegnato il 22 ottobre a Roma, mira a premiare tutti i comuni italiani che ogni anno si distinguono come esempi virtuosi di economia circolare con alte percentuali di raccolta differenziata e bassi quantitativi di rifiuto “secco” pro capite.

I dati presi in esame per il premio sono riferiti al 2019. Il Comune di Nogara ha visto un incremento della raccolta differenziata, arrivata all’ 84% (più 2% rispetto al 2018), ed un quantitativo di frazione secca di 67 kg pro capite (73 kg nel 2018).

«Grazie all’impegno dei cittadini ed ad una continua campagna di sensibilizzazione il nostro paese ha visto un miglioramento importante della raccolta differenziata, passata dal 69% all’84% negli ultimi 4 anni. Questo si traduce in un minor impatto ambientale dei rifiuti del nostro comune e maggiori servizi per i cittadini», dichiara il vicesindaco ed assessore all’ecologia, Marco Poltronieri.

Proprio da questa settimana sono disponibili all’ecocentro di via Valle gli Ecobox per la raccolta dei toner usati delle utenze private.

Inoltre, nell’ultimo consiglio comunale sono state confermate le tariffe del 2019 anche per il 2020 e sono stati approvati gli sgravi per tutte le utenze non domestiche che hanno inviato richiesta di riduzione perchè costrette a chiudere durante il lockdown.

Articoli Correlati

Legnago, i tamponi confermano: nessun positivo alla casa di riposo

massimo

Bovolone, ordinanza del sindaco riapre il mercato settimanale

massimo

Verona, nuovo impianto di illuminazione a Led per il palasport Agsm Forum

massimo

Legnago, domani l’accensione dell’albero di Natale in piazza Garibaldi

massimo

Misure antiCovid, Zaia annuncia la riapertura al sabato dei negozi di medie e grandi dimensioni

massimo

Verona, la vittima dell’incidente sul lavoro è un operaio di 38 anni, di origine rumena

massimo