7.7 C
Verona
22 Febbraio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Oppeano, aviaria in un agriturismo. La Regione: «Abbattere tutti i capi»

polli-allevamento

Con una nota formale, inviata al sindaco di Oppeano, Pierluigi Giaretta, e al Servizio Veterinario dell’Ulss 21 di Legnago, la Sezione Veterinaria e Sicurezza Alimentare della Regione Veneto, ha raccomandato oggi l’adozione urgente di «misure immediate di controllo, con abbattimento di tutti gli animali sensibili e distruzione delle carcasse e dei materiali» per fronteggiare il focolaio di influenza aviaria rilevato in un allevamento-agriturismo situato nel Comune di Oppeano.

Il Centro di Referenza Nazionale per l’influenza aviaria dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha confermato la positività virologica e sierologica al virus degli animali dell’allevamento. «La positività virologica – è scritto nella nota – sta a testimoniare la presenza dell’influenza aviaria nell’azienda e il riscontro di un solo siero positivo su 20 prelevati potrebbe indicare un’introduzione recente del virus», che a maggior ragione richiede un intervento immediato per impedire che la malattia si diffonda.

«Si tenga inoltre in considerazione – concludono i tecnici regionali – che l’allevamento in oggetto si trova nell’area a maggior densità di avicoli della regione. La diffusione del virus potrebbe portare a gravi conseguenze e causare rilevanti danni economici al settore nel caso venissero colpiti allevamenti di tipo industriale».

Condividi con:

Articoli Correlati

Alta formazione, Cristiano Perale confermato alla guida dell’Its Red Academy

massimo

Verona, Università e Istituto internazionale del marmo uniti per creare un centro di ricerca per valore i rifiuti della lavorazione del marmo

massimo

Sciopero generale venerdì di tutti i settori pubblici e privati deciso dai Cobas: garantiti i servizi essenziali

massimo

San Martino Buonalbergo, colpo da 50mila euro al “10e Lotto”

massimo

Formazione, sette consigli per scegliere al meglio la scuola di inglese per i propri figli

mirco

Come le città italiane si stanno attrezzando per agevolare il nomadismo digitale?

mirco