26.2 C
Verona
13 Luglio 2024
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Oppeano, sciopero e presidio di protesta davanti alla Villafrut per il licenziamento di 30 lavoratori

Da questa mattina, fino alle 12, i lavoratori della Villafrut di Oppeano sono in sciopero ed hanno dato vita ad un presidio di protesta davanti all’azienda. A indire la protesta la Filcams Cgil Verona a tutela dei diritti di 30 lavoratori originari del subcontinente indiano, vittime di licenziamento illegittimo da parte della società cooperativa Sg Frutta, oggi disciolta, titolare di un appalto alla Villafrut.
«Scopo dell’iniziativa – spiega Graziella Belligoli, segretaria generale della Filcams Cgil Verona – è di attivare o sollecitare la responsabilità del committente affinché assorba nel proprio organico i lavoratori licenziati illegittimamente dalla cooperativa appaltatrice, oppure, in alternativa, li inserisca in un nuovo appalto da predisporre con altra impresa. Allo stesso fine abbiamo chiesto di essere urgentemente convocati, assieme alle controparti datoriali, davanti al Prefetto di Verona».
«Si tratta di una vicenda purtroppo all’ordine del giorno nell’ambito della giungla degli appalti – conclude la segretaria – figlia di scarsa o nulla cultura imprenditoriale e di una visione che non dà considerazione al lavoro e ai lavoratori. Il tutto si sarebbe infatti potuto evitare attivando le giuste procedure di cambio appalto».

Condividi con:

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, scomparso l’ex sindaco Erminio Guzzo: fu l’ultimo della Dc

massimo

Verona, un morto sulla Serenissima questa notte nello scontro tra due auto

massimo

Verona, festa della Cgil venerdì sabato e domenica nell’area verde davanti alle Piscine Santini

massimo

Legnago, scintille tra Ambrosini e il neosindaco Longhi nel primo consiglio della nuova amministrazione

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) è campione europeo nell’inseguimento a squadre

massimo