14.2 C
Verona
3 Marzo 2024
In evidenza Politica ultimaora Verona provincia

Paternoster, segretario Lega veronese: «Fatta chiarezza, o con noi o fuori»

paternosterp

«Sono d’accordo con quanto deciso oggi dal Consiglio federale a Milano. È stata fatta chiarezza sono una situazione confusa – dice Paolo Paternoster, segretario del Carroccio veronese, ex tosiano da tempo con Salvini, riguardo all’ultimatum dato al sindaco di Verona ed a tutti i leghisti che con lui hanno creato la Fondazione “Ricostruiamo il Paese con cui Tosi si è da tempo candidato alle Primarie nazionali del centrodestra -. Fino ad oggi, certe posizioni sono state tollerate, anche se hanno creato molta confusione tra i tesserati, tra i simpatizzanti, nel nostro popolo – riprende Paternoster -. Da domani tutti dovranno fare una scelta di chiarezza, a partire da Tosi. Chi è iscritto alla Lega Nord deve decidere se continuare ad impegnarsi nel movimento o se lavorare per la Fondazione Ricostruiamo. È chiari che se uno opera per una realtà non può allo stesso momento farlo per un’altra».

Un diktat deciso a Milano ma che sarebbe stato richiesto anche a Verona, dove i leghisti “puri” da tempo vedono con disturbo lo sviluppo della fondazione Tosiana, il suo darsi da fare con convegni e incontri. E soprattutto la recente apertura di circoli di “Ricostruiamo” in provincia, da Terrazzo a quelli annunciati a Legnago e Bonavigo. «Si fa solo una gran confusione, dannosa soprattutto in questo momento che si avvicinano le Regionali – conclude Paternoster -. Tosi, lo vorrei chiarire, non è stato commissariato. Il Federale ha solo inviato un delegato ad occuparsi di tutta l’attività per le Regionali . Io spero che Flavio scelga di rimanere nella Lega. Con lui abbiamo lavorato assieme per 25 anni e vorrei continuare ad averlo con noi. È un patrimonio del Carroccio veronese».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo