24.2 C
Verona
18 Agosto 2022
In evidenza Politica ultimaora Verona provincia

Paternoster, segretario Lega veronese: «Fatta chiarezza, o con noi o fuori»

paternosterp

«Sono d’accordo con quanto deciso oggi dal Consiglio federale a Milano. È stata fatta chiarezza sono una situazione confusa – dice Paolo Paternoster, segretario del Carroccio veronese, ex tosiano da tempo con Salvini, riguardo all’ultimatum dato al sindaco di Verona ed a tutti i leghisti che con lui hanno creato la Fondazione “Ricostruiamo il Paese con cui Tosi si è da tempo candidato alle Primarie nazionali del centrodestra -. Fino ad oggi, certe posizioni sono state tollerate, anche se hanno creato molta confusione tra i tesserati, tra i simpatizzanti, nel nostro popolo – riprende Paternoster -. Da domani tutti dovranno fare una scelta di chiarezza, a partire da Tosi. Chi è iscritto alla Lega Nord deve decidere se continuare ad impegnarsi nel movimento o se lavorare per la Fondazione Ricostruiamo. È chiari che se uno opera per una realtà non può allo stesso momento farlo per un’altra».

Un diktat deciso a Milano ma che sarebbe stato richiesto anche a Verona, dove i leghisti “puri” da tempo vedono con disturbo lo sviluppo della fondazione Tosiana, il suo darsi da fare con convegni e incontri. E soprattutto la recente apertura di circoli di “Ricostruiamo” in provincia, da Terrazzo a quelli annunciati a Legnago e Bonavigo. «Si fa solo una gran confusione, dannosa soprattutto in questo momento che si avvicinano le Regionali – conclude Paternoster -. Tosi, lo vorrei chiarire, non è stato commissariato. Il Federale ha solo inviato un delegato ad occuparsi di tutta l’attività per le Regionali . Io spero che Flavio scelga di rimanere nella Lega. Con lui abbiamo lavorato assieme per 25 anni e vorrei continuare ad averlo con noi. È un patrimonio del Carroccio veronese».

Condividi con:

Articoli Correlati

Calcio&Media, Cantina di Soave in Serie A col Monza di Berlusconi

massimo

Sona, a fuoco allevamento di polli: nube di fumo visibile da Verona

massimo

S. Giovanni Lupatoto, 51enne di San Pietro di Morubio si capotta con l’auto in Transpolesana

massimo

Ciclismo, il Team Autozai Petrucci Contri ingaggia Lorenzo Cordioli e Tommaso Zandonà

massimo

Rivoli Veronese, è un 71enne di Trento il ciclista deceduto dopo essere stato investito da un furgone

massimo

Politiche 2022, tra i papabili candidati della Lega anche la ceretana Lara Fadini

massimo