10.7 C
Verona
18 Maggio 2021
Cronaca In evidenza ultimaora

Peschiera del Garda: i rapinatori del ristoratore beneficiavano del reddito di cittadinanza

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pescheria del Garda, hanno consegnato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona l’esito di ulteriori accertamenti svolti sul conto di C.J. di anni 40, e H.M. di anni 39, i due pregiudicati arrestati a Verona lo scorso 26 marzo in esecuzione di un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere poiché ritenuti responsabili della rapina perpetrata ai danni del titolare del ristorante “Mida’s” di Peschiera del Garda, nel corso della quale quest’ultimo è stato anche aggredito e percosso.

Considerato che i due uomini non svolgevano alcuna attività lavorativa, i militari dell’Arma hanno voluto verificare se gli stessi fossero beneficiari di reddito di cittadinanza al fine di avviare l’iter della sospensione della corresponsione delle somme, scoprendo che C.J. e la sua convivente lo percepiscono già da diversi mesi, mentre H.M. e sua moglie, seppure non usufruendone direttamente, risulterebbero di fatto inseriti nel nucleo familiare di una loro parente che invece è stata ammessa a tale forma di aiuto economico.

Condividi con:

Articoli Correlati

Lazise, arrestati dalla Squadra Mobile di Verona con 5,5 chili di cocaina nel vano motore dell’auto

massimo

Verona, arrestati con 170 grammi di eroina: erano già ai domiciliari

massimo

Legnago, il Comune sigla un accordo con “Plastic Free” per la tutela dell’ambiente

massimo

Isola della Scala, è il cugino del calciatore Meggiorini la vittima dell’incidente di sabato a Lazise

massimo

Ciclismo, Lonardi dell’ Autozai Petrucci Contri secondo a Sacile

massimo

Lazise, si ribaltano con l’auto: un morto e un ferito grave

massimo