19.5 C
Verona
14 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Pfas, Brusco (5 Stelle): «Rimuovere la Miteni e salvaguardare i lavoratori»

Il consigliere regionale Manuel Brusco

«Miteni sapeva di essere seduta su una bomba ecologica il cui timer era già partito da molto tempo: un ordigno attivo da 30 anni, che sta mettendo a repentaglio la salute di centinaia di migliaia di veneti. Ora arriva la conferma dalla relazione della bicamerale d’inchiesta, che inchioda l’azienda alle sue responsabilità».

A dirlo è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Manuel Brusco, che ricopre anche il ruolo di presidente della commissione consiliare regionale sui Pfas. «Le responsabilità – avverte Brusco – sono anche di Zaia, che non può più fare lo struzzo incolpando di volta in volta il Governo o la Procura. Il governatore del Veneto deve rimuovere immediatamente la Miteni da quel sito, come chiediamo da anni. E deve pure fare in modo che l’Arpav si occupi subito della bonifica. Qualsiasi altra azione è solo fumo negli occhi di chi si ritrova con il sangue pieno di Pfas solo perché vive nella zona rossa o nelle vicinanze».

«La Procura ha il dovere di mettere in luce tutti gli aspetti penali di una vicenda che ormai è chiara sotto tutto gli aspetti. Non domani, non la settimana prossima, ma ora – continua l’esponente del Movimento 5 Stelle – non c’è più motivo di aspettare e il Veneto non può permettersi di perdere neppure un altro giorno di fronte a questo sfacelo. Bonifica, filtri e ricollocamento del personale devono essere interamente a carico dell’azienda. L’acqua è un diritto di tutti e chi inquina deve pagare – conferma Brusco -. Quando il Movimento 5 Stelle sarà al Governo di questo Paese prenderà immediatamente in mano questa situazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo