22.5 C
Verona
17 Agosto 2022
In evidenza Politica ultimaora

Politiche 2018, confermata l’elezione alla Camera di Diego Zardini per il Pd

Manca solo l’ufficializzazione da parte del Ministero degli Interni con la proclamazione degli eletti, ma alla pattuglia degli onorevoli e senatori veronesi si è aggiunto oggi anche Diego Zardini del Pd.

Zardini è rimasto nel limbo per alcuni giorni per l’interpretazione della legge elettorale: in pratica Lucia Annibali, che lo precede in lista, è stata eletta sia a Verona, a Vicenza e nei collegi Piemonte 1 e 2. La legge prevede che sia a questo punto eletta nel collegio nel quale il partito ha preso meno voti, quindi Vicenza, liberando un posto per Verona e quindi permettendo l’elezione di Zardini. Subito, però, sembrava che si dovesse scegliere il collegio dove la coalizione ha preso meno voti, e quindi sarebbe stata eletta a Verona, liberando il posto a Vicenza.

Con Zardini sono così 18 gli eletti a Verona per Camera e Senato (7 Lega, 5 Pd, 2 Fi, Fdi, 2 5 Stelle) a cui si aggiunge la senatrice veronese del Partito Liberale, Cinzia Bonfrisco, (eletta però al plurinominale in Lazio per la Lega). In forse ancora, l’elezione alla Camera di Alessio Tacconi, originario di Minerbe, per gli italiani all’estero nel collegio svizzero di Zurigo (Tacconi è un uscente entrato la volta scorsa in Parlamento con i 5 Stelle e poi passato al Pd).

Condividi con:

Articoli Correlati

Brenzone, cadono in modo da soli: due feriti gravi

massimo

Sanità, nell’Ulss 9 già 27 mila cittadini senza medico ed altri 16 mila nelle prossime settimane per pensionamenti

massimo

Roverchiara, “Cereal Docks Organic”: «In fiamme solo un magazzino. Produzione salva»

massimo

Soave, serata di poesia al parco Zanella

massimo

Roverchiara, distrutta dalle fiamme parte della “Cereal Docks Organic”

massimo

Politiche 2022, il Pd candida come capolista alla Camera l’uscente Alessia Rotta

massimo