29.3 C
Verona
13 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Premiati a Venezia gli studenti del Da Vinci di Cerea e del “Corrà” di Salizzole

festa-scuole

Due lavori sulla Grande Guerra valgono agli studenti del liceo Da Vinci di Cerea ed a quelli dell’Istituto Comprensivo “Fratelli Corrà” di Salizzole primo e secondo posto del Concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del Patrimonio Artistico e Culturale Veneto”, che ha visto partecipare 37 classi provenienti da tutto il Veneto e dall’Istria. La premiazione si è tenuta oggi, mercoledì 25 marzo, a Venezia, nella prestigiosa Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, alla presenza dell’assessorato Regionale all’Identità Veneta, l’Unpli Veneto e il Miur, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, durante la Festa del Popolo Veneto.

I ragazzi del liceo Da Vinci, una ventina gli studenti coinvolti, compresi gli allievi del corso di balletto e teatro, seguiti dal professore di italiano, storia e latino, Girolamo Paparella, hanno presentato un video di 15 minuti, tutto realizzato da loro, ed intitolato “Cerea nella Prima Guerra Mondiale” con cui hanno partecipato al secondo dei tre bandi del concorso, quello appunto dedicato a “I Veneti e la Grande Guerra”.

Lo stesso hanno fatto gli alunni della scuola primaria dell’istituto comprensivo “Fratelli Corrà” di Salizzole con la ricerca storica “Trincea”. «È il terzo anno che le elementari arrivano a questo premio, grazie al lavoro della professoressa Anna Chiara Rossignoli – spiega il dirigente scolastico, Saverio Spinelli -. Quest’anno sono arrivati secondi nella loro categoria, negli scorsi anni avevano vinto il primo premio».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo