17.5 C
Verona
29 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Processo all’Ndrangheta, Cgil Verona e Veneto ammesse come parti civili

Nell’udienza odierna del processo Taurus a Venezia contro le infiltrazioni mafiose dell’Ndrangheta in Veneto ed a Verona si decidevano le ammissioni delle parti civili ed il Tribunale di Venezia ha rigettato le eccezioni degli avvocati difensori ed ammesso come parti civili sia la Cgil di Verona che quella regionale di Venezia.

«Nelle udienze precedenti – dichiarano Silvana Fanelli, segreteria confederale Cgil Veneto, e Stefano Facci (nelal foto), segretario generale Cgil Verona – gli avvocati difensori degli imputati avevano sollevato numerose eccezioni al riconoscimento della nostra organizzazione a livello provinciale e regionale come soggetti legittimati ad avanzare la richiesta di costituzione. Il Tribunale di Venezia, ancora una volta, le ha rigettate nella quasi totalità e ha ammesso sia la Camera del Lavoro di Verona che la Cgil del Veneto come parte civile anche nel processo ordinario».

«Abbiamo così la possibilità – proseguono i sindacalisti – di rappresentare, ancora una volta, gli interessi e difendere i diritti del mondo del lavoro che la presenza della criminalità organizzata mette, con ogni evidenza, a rischio.  Inoltre – concludono Fanelli e Facci – l’aver riconosciuto entrambi i nostri livelli territoriali evidenzia, come sostenuto dal tribunale, che gli interessi non sono sovrapponibili. Esistono quindi una dimensione provinciale e una regionale che meritano la partecipazione di chi rappresenta le lavoratrici e i lavoratori: le prime vittime dell’illegalità economica.  Assistiti dagli avvocati Chiara Palumbo e Leonello Azzarini, faremo fino in fondo la nostra parte per tutelare le vittime, per contrastare chi fa della violenza e del sopruso gli strumenti con cui affermare il proprio potere e per contrastare la diffusione sempre più pervasiva delle organizzazioni criminali nel nostro tessuto produttivo».

Condividi con:

Articoli Correlati

Villafranca, il liceo artistico “Carlo Anti” domani premiato alla Camera dei Deputati

massimo

Legnago, presentazione del libro “Donne invisibili e donne in controluce”

massimo

Verona, presentazione del libro “Piazza della Loggia cinquant’anni dopo” sulla strage neofascista

massimo

Verona, in Gran Guardia la mostra “Dall’Italia ad Auschwitz”

massimo

Pallacanestro, impresa dell’Ecodem Alpo Basket in gara-1 di finale a Udine per la promozione in A1  

massimo

Verona, dibattito con candidati e candidate alle elezioni europee al liceo Maffei

massimo