17.4 C
Verona
21 Maggio 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Provincia, il sindaco di Nogara, Flavio Pasini, eletto presidente con un voto unitario

Flavio Pasini, sindaco di Nogara, è stato eletto ieri presidente con un voto unitario (contrario all’accordo tra centro destra e centro sinistra solo Sinistra Italiana che ha votato contro).

«Congratulazioni e buon lavoro a Flavio Pasini, secondo presidente leghista consecutivo della Provincia. Un ringraziamento sincero per il lavoro svolto da Manuel Scalzotto. Inizia ora una fase nuova – il commento di Paolo Borchia, neo segretario provinciale della Lega -, le forze politiche scelgono di affrontare il futuro dell’amministrazione provinciale attraverso la sintesi e la condivisione. La buona affluenza, nonostante l’esito scontato, dimostra comunque la motivazione da parte degli amministratori del Veronese di essere protagonisti di questo percorso».

«La lista Damiano Tommasi Sindaco – spiega in una nota il coordinatore Alberto Battaggia –  esprime soddisfazione per la prova di compattezza dimostrata dalla coalizione della “Rete” nella elezione del candidato unitario Flavio Pasini a Presidente dell’ente di secondo livello Provincia di Verona. Anche in questa occasione, Damiano Tommasi ha saputo guidare le forze della sua coalizione a  favore di soluzioni che antepongono gli interessi del territorio a logiche particolaristiche prive di respiro e di lungimiranza. Il rapporto di collaborazione che così si è stabilito tra la Provincia e il Capoluogo, al di là delle  differenze politico-ideologiche delle forze di maggioranza dei due enti, permetteranno di favorire importanti sinergie in settori amministrativi di grande rilievo come le strade, l’istruzione e l’ambiente».

Anche Traguardi si muove nella stessa direzione: «Buon lavoro a Flavio Pasini. Le sfide che attendono il nuovo presidente avranno un peso rilevante nello sviluppo del territorio e della nostra città di Verona, su tutte l’urbanistica, il trasporto pubblico, l’edilizia scolastica e la gestione dei rifiuti in un’ottica di transizione verde. La Provincia è un ente di secondo livello in cui gli aspetti amministrativi superano quelli politici, per questo motivo, al termine di un confronto costruttivo con tutte le forze della maggioranza, abbiamo appoggiato con convinzione la scelta di sostenere un candidato unico, con l’obiettivo di oltrepassare le barriere politiche per guardare al bene del territorio. In aderenza a questa logica, crediamo con questa elezione di aver creato le giuste condizioni per affrontare al meglio queste sfide».

Nella foto Flavio Pasini

Condividi con:

Articoli Correlati

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo

Sanità, inaugurato l’Ospedale di Comunità all’interno del Sacro Cuore di Negrar

massimo