9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese In evidenza Sport Sport ultimaora

Rally, al Due Valli Stefano Strabello costretto al ritiro quando era quinto

Rally Due Valli a due facce per i drivers Strabello. Prestazione da sottolineare purtroppo terminata prima del tempo per Stefano nella Coppa Rally di Zona, 14° posto finale per papà Paolo nella classe Rally4.

Stefano Strabello ha affrontato l’evento scaligero nella Coppa Rally di Zona, navigato dal bassanese Ivan Gasparotto, sulla Citroen C3 Rally2 preparata da Baldon Rally. Alla vigilia l’aveva detto: «Sarà una gara tosta, vera, importante. Correre a Verona con la C3 è una grande emozione per me, cercherò di fare del mio meglio». E così è stato.
il pilota legnaghese è partito subito molto bene. Dopo la prova inaugurale, la “Vestenavecchia” affrontata con cautela, ha impressionato sulla “Ca’ del Diaolo”. La classica prova, quest’anno in discesa da Bolca a Badia Calavena, ha visto Strabello stampare il secondo tempo assoluto tra gli applausi degli addetti ai lavori e il supporto dei tanti amici e partners.
Dopo l’assistenza, la gara della CRZ è ripresa sulla “Moruri” dove Strabello ha chiuso con un ottimo quinto tempo ad un solo centesimo da Degani che, a fine gara, ha chiuso al secondo posto assoluto. Salito al quinto posto, il pilota veronese ha forzato sulla “Marcemigo” per avvicinarsi al podio, risultato sicuramente raggiungibile. Purtroppo una toccata alla posteriore destra ha reso impossibile l’impresa e Strabello ha dovuto ritirarsi.

Nella gara valida per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco era in gara anche papà Paolo con Davide Bianchi su una Peugeot 208 Rally4, sempre della Baldon Rally. Strabello senior ha chiuso quattordicesimo di classe Rally4. 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo