24.5 C
Verona
16 Agosto 2022
Basso Veronese In evidenza Sport Sport ultimaora

Rally, Strabello chiude con un ottimo nono posto l’esordio nella categoria R2B

Si è chiuso con un ottimo nono posto il debutto di Stefano Strabello nella classe R2B di Rally. Nel weekend appena trascorso il pilota legnaghese ha esordito al Prealpi Master Show 2017 per la prima volta al volante della Peugeot 208 R2B della Munaretto Group gommata Yokohama, affiancato da Giuseppe Ceschi.

Il portacolori della Destra4 Squadra Corse ha centrato l’obiettivo prefissato alla vigilia: fare esperienza e portare al termine la gara approfondendo la propria confidenza con la vettura francese con la quale disputerà il programma sportivo 2018. Strabello ha dimostrato grande maturità, affrontando fin da subito il rally con determinazione, cercando di conoscere curva dopo curva le reazioni della Peugeot 208 R2B, vettura molto diversa dalla Suzuki Swift 1600 con la quale ha corso quest’anno nel Suzuki Rally Trophy.

Il legnaghese ha migliorato il proprio passo nel corso delle quattro prove speciali sterrate sviluppate nei dintorni di Sernaglia della Battaglia, in provincia di Treviso. Dopo la prova in notturna del sabato sera, chiusa al sesto posto di classe, Strabello ha aumentato la propria confidenza nel corso della tripla ripetizione della PS “Master Show”, lunga 10.4km, disputata nella giornata di domenica. L’ottima progressione lo ha visto abbassare il proprio miglior tempo di quasi dieci secondi, prima di tagliare il traguardo in nona posizione di classe R2B.

Condividi con:

Articoli Correlati

Politiche 2022, oggi le “Parlamentarie” 5 Stelle sui candidati: esclusa la veronese Businarolo

massimo

Verona, al “Mura Festival” appuntamento con le degustazioni di Slow Food

massimo

Ciclismo, Biondani (Autozai Petrucci Contri) quarto a Ceneda di Vittorio Veneto

massimo

Verona, Estravagario Teatro porta in scena “Un uomo, il pianoforte, il mare”

massimo

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo