14.5 C
Verona
27 Settembre 2022
Economia In evidenza ultimaora

Regionali 2020, Valente (FdI): «La beffa dei (mancati) voucher in agricoltura»

«I provvedimenti del Governo per la cosiddetta “regolarizzazione” del lavoro, rappresentano ulteriori ostacoli per le aziende che vorrebbero e hanno la necessità di coinvolgere manodopera, anche locale, nelle attività temporanee. Più procedure burocratiche, più carta, più adempimenti equivalgono a più costi».

Lo dice Claudio Valente, già presidente di Coldiretti Verona e oggi candidato al consiglio regionale del Veneto con Fratelli d’Italia. «Denaro speso per attività “improduttive”, che pesa ad esempio su tante imprese agricole. Procedure che a loro volta pesano sulla pubblica amministrazione, che potrebbe investire personale e risorse in altre attività più fruttuose, ad esempio per lo sviluppo – riprende Valente -. Quando alle idee si sostituiscono le ideologie, quando manca una vera e reale conoscenza dei territori e dei loro bisogni, i risultati sono questi. E a pagarne le conseguenze sono cittadini e aziende».

«L’agricoltura pochi anni fa ha già sperimentato con successo i voucher: lavoro regolare, retribuzione certa, procedure semplici. Funzionavano? Bene. Si potevano migliorare? Certo, tutto si può migliorare. Allora, cosa si fa? Li si elimina – accusa il candidato consigliere regionale -. Tutto ciò è un ostacolo in più, in un momento economico difficile, per il mondo delle imprese e del lavoro. Lavoro – conclude Valente – che coinvolge anche la manodopera locale, come i tanti studenti che vorrebbero raccogliere uva o mele in territorio veronese, per sostenersi le spese degli studi o aiutare a casa. Come molti di noi hanno fatto da ragazzi. Esperienze che ci hanno aiutati a diventare grandi, uomini e donne, e che oggi sono complicate da una burocrazia lontana anni luce dal mondo reale».

Condividi con:

Articoli Correlati

Trasporto, protesta della Rete degli studenti medi di Verona: «Bus strapieni, in ritardo e che lasciano a piedi gli abbonati»

massimo

Politiche 2022, eletti alla Camera anche Flavio Tosi (Fi) e Maddalena Morgante (FdI

massimo

Verona, scomparso l’ex Procuratore capo Mario Giulio Schinaia

massimo

Casaleone, torna nel fine settimana la storica “Sagra de Casaleon”

massimo

Politiche 2022, gli eletti nell’uninominale sono Fontana, Maschio e Tosato al Senato

massimo

VeronaFiere, domani il ministro Giorgetti ed il governatore Zaia inaugurano Marmomacc

massimo