8 C
Verona
20 Aprile 2024
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona provincia

Regionali, l’assessore veronese Enrico Corsi corre per la Lega Nord

zaia-corsi

L’assessore Enrico Corsi ha annunciato questa mattina nel corso della conferenza stampa al “Liston 12” la sua decisione di rimare fedele al suo partito e di presentarsi come candidato alle elezioni Regionali. Erano presenti il segretario provinciale della Lega Nord Verona, Paolo Paternoster; il consigliere comunale, Paolo Tosato; e l’europarlamentare della Lega Nord, Lorenzo Fontana.

«Con l’annuncio della mia candidatura colgo l’occasione per spiegare le ragioni della mia scelta. Decido di rimanere in Lega Nord e di candidarmi con il mio partito perché credo sopra ogni cosa al valore della coerenza – ha spiegato l’assessore Corsi – valore che ogni amministratore dovrebbe avere e sostenere. Da quasi vent’anni milito in Lega e da altrettanti, porto avanti principi e ideali del movimento che seguono l’interesse del cittadino sopra ogni cosa. Mi considero un moderato e ritengo che le battaglie della Lega Nord perseguano temi fondamentali per cambiare il nostro Paese. Penso che contestare le scelte politiche di questo Governo, che non fa nulla per limitare le migliaia e migliaia di sbarchi giornalieri e per garantire più sicurezza alla cittadinanza, sia un mio dovere come lo è – aggiunge Corsi – pretendere che i soldi delle tasse pagate dai veneti rimangono sul territorio, per migliorare i servizi ai cittadini. Da sette anni lavoro per la mia città e ritengo di essere riuscito a realizzare tante opere dai parcheggi alla cura per la viabilità, dall’incremento del turismo al supporto alle attività commerciali, all’aumento del trasporto pubblico. Tutto questo – ha precisato l’assessore – lavorando con onestà e determinazione, che porterò avanti fino a quando mi sarà permesso mantenere il mio ruolo. La mia scelta non è stata facile ma alla fine una persona deve decidere e io ho scelto di restare con le persone che da vent’anni con me portano avanti questi ideali e con il partito che da sempre mi rappresenta. Non intendo, per tanto farmi coinvolgere in polemiche sterili, che non portano a nulla, ma rimango fermo nel perseguire il mio cammino per le cose concrete».

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, domenica Tosi presenta la lista di Forza Italia per le Comunali

massimo

San Bonifacio, foto sbagliata su Primo Giornale: pubblicata quella di Pimazzoni al posto di Fiorio

massimo

San Bonifacio, la Liga Veneta Repubblica sostiene il candidato sindaco Fulvio Soave

massimo

Legnago, il sottosegretario Delmastro al convegno del candidato Longhi sulla sicurezza

massimo

Legnago, quattro arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti nella Bassa

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco