8.3 C
Verona
2 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Regione, il legnaghese Zulin si è dimesso: portavoce di Zaia per soli 4 mesi

Era stato nominato da Zaia suo portavoce il 22 febbraio e il 19 luglio Giuliano Zulin, dopo solo 4 mesi, si è dimesso dall’incarico. Zulin, legnaghese, giornalista professionista, ha lasciato a sorpresa il ruolo di portavoce del presidente della Regione e capo ufficio stampa della giunta regionale, senza chiare motivazioni.

«Ringrazio Zulin per il lavoro svolto in questi mesi e gli faccio un grande in bocca al lupo per i suoi nuovi percorsi professionali», è stato il commento di Zaia,

«Ringrazio il presidente Zaia per l’opportunità e per l’esperienza umana e professionale. Ringrazio gli assessori, i dirigenti regionali e l’ufficio di presidenza per la loro disponibilità e competenza. Ovviamente ringrazio i colleghi dell’ufficio stampa per le loro capacità e professionalità, infine ringrazio tutte le colleghe e tutti i colleghi delle testate giornalistiche con i quali ho lavorato», ha dichiarato Zulin.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo