8 C
Verona
20 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Regione Veneto, il professor Rugge confermato alla guida del Comitato Regionale di Bioetica

L’assessore alla sanità della Regione Veneto, Manuela Lanzarin, ha insediato, oggi a Padova, il nuovo Comitato Regionale di Bioetica, organismo riconosciuto all’Interno del Piano Socio Sanitario, la cui missione istituzionale consiste nella consulenza etica per l’amministrazione della Regione, nel supporto alla programmazione regionale e nel coordinamento della Rete Bioetica. Fra i compiti del Comitato vi è quello di formulare pareri e indicare soluzioni volte ad affrontare i problemi di natura etica e giuridica che emergono con il progredire della scienza e con la comparsa di nuove applicazioni in campo clinico.

Ricordando l’ottimo lavoro svolto in passato sotto la presidenza del Professor Massimo Rugge, confermato nella carica, l’assessore regionale si è detta certa che “l’organismo continuerà ad assolvere il proprio elevato compito d’indirizzo e guida sulle questioni della bioetica, globali perché umane – ha tenuto a sottolineare – a tutela dei valori di dignità, sicurezza e libertà di autodeterminazione della persona che si rivolge alle nostre strutture sanitarie”.

I componenti del Comitato sono stati nominati con decreto del Presidente della Giunta regionale e sono suddivisi in due categorie: area sanitaria e area non sanitaria.

Questa è la composizione: prof. Massimo Rugge, anatomopatologo, Presidente.

Componenti di area sanitaria: prof. Annamaria Molino (oncologa), prof. Gianluigi Cetto (palliativista), dott. Dario Mastropasqua (anestesista rianimatore), dott. Lorenzo Volpin (area chirurgica), dott. Ernesto De Menis (area internistica), dott. Alberto Burlina (genetista), dott. Gianfranco Juric Jorizzo (ginecologo), dott. Alessia Arseni (medico legale), dott. Massimo Bellettato (pediatra), dott Lamberto Pressato (medico di medicina generale), dott. Alberto Bortolami (farmacologo).

Tre sono i rappresentanti dell’area delle professioni sanitarie non mediche: dott. Paola Bissoli, dott. Christian Dall’Omo, Dott. Annalisa Schiavon.

Componenti di area non sanitaria: dott. Alessandra Bernardi e dott. Giovanna Zanini (bioeticiste), dott. Lucia Busatta e dott. Francesco Lippiello (giuristi), dott. Leopoldo Sandonà (filosofo della scienza), dott. Martina Celidoni (economista), dott. Samantha Serpentini (psicologa), dott. Aurea Dissegna (sociologa), dott. Daniele Venturini (assistente sociale), dott. Ilaria Vacca (esperta in comunicazione), dott. Patrizia Simionato (direttrice di Azienda Zero), dott. Sandra Miotto (Consigliera di parità), dott. Mirella Gallinaro (Garante regionale dei diritti della Persona).

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, domenica Tosi presenta la lista di Forza Italia per le Comunali

massimo

San Bonifacio, foto sbagliata su Primo Giornale: pubblicata quella di Pimazzoni al posto di Fiorio

massimo

San Bonifacio, la Liga Veneta Repubblica sostiene il candidato sindaco Fulvio Soave

massimo

Legnago, il sottosegretario Delmastro al convegno del candidato Longhi sulla sicurezza

massimo

Legnago, quattro arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti nella Bassa

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco