9.8 C
Verona
24 Febbraio 2024
In evidenza Politica ultimaora

Revoca Bigon, il PD nazionale: «Scelta fatta da Bonfante in totale autonomia»

Il Pd nazionale interviene sulla decisione del segretario provinciale, Franco Bonfante, per la decisione di revocare al consigliere regionale Anna Maria Bigon da vicesegretaria provinciale dopo che quest’ultima, in consiglio regionale, si era astenuta dal voto sulla proposta di legge per il fine vita, praticamente affossandola e contro quanto deciso dal Pd regionale e come votato da tutti gli altri esponenti del partito. E bastava che Bigon uscisse dall’aula al momento del voto per non creare il caso.

«Abbiamo appreso della decisione del segretario provinciale del Pd di Verona, Franco Bonfante, – affermano in una nota congiunta il segretario regionale del Veneto, Andrea Martella, e il Responsabile Nazionale dell’Organizzazione del Partito Democratico, Igor Taruffi, – di sollevare dal ruolo di vice segretaria la consigliera regionale Bigon. Scelta che non è frutto di decisioni nazionali e regionali, ma compiuta da Bonfante in totale autonomia».

Anche qui, parole che vanno contro le indicazioni della segretaria nazionale del Pd, Elly Schlein, che aveva sottolineato: «Che la destra abbia sconfessato Zaia non stupisce ma è una ferita che ci sia stato un voto del PD; se il gruppo del PD vota a favore e ti chiede di uscire dall’aula, è giusto uscire dall’aula, perché l’esito di quella scelta cade su tutti».

Bonfante, ieri, ha deciso la convocazione della Direzione Provinciale del Partito Democratico Veronese che, lunedì 5 febbraio, dalle 18,30 alle 23, esaminerà la vicenda della proposta di legge regionale sul fine vita. Ed ha proceduto alla revoca della delega di vicesegretaria provinciale di Annamaria Bigon, per il venir meno del rapporto di fiducia politica, tenuto conto del generale sentimento di iscritti ed elettori del PD veronese, in grandissima maggioranza sconcertati e delusi dalla scelta di Bigon e favorevoli a regolamentare il fine vita a seguito della sentenza della  Consulta.

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, ricevuto dal prefetto il 14enne che ha salvato un uomo dall’infarto: «Andremo assieme al Bentegodi»

massimo

Torri del Benaco, via ai lavori del secondo lotto della Ciclovia del Garda

massimo

Soave, confermato dal Tci il riconoscimento di Bandiera arancione alla cittadina murata

massimo

Legnago, arrestato dopo una fuga spericolata inseguito dai Carabinieri

massimo

Castel d’Azzano, rinasce il circolo del Pd con segretaria Elena Tedeschi

massimo

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo